11 Novembre 2021
18:42

Il calcio dopo l’inferno: la nazionale femminile dell’Afghanistan in campo dopo la fuga dai talebani

Le ragazze della nazionale femminile dell’Afghanistan sono tornate in campo per un’amichevole dopo la fuga dal loro paese per il ritorno al potere dei talebani.
A cura di Vito Lamorte

Spesso e volentieri quando si parla di calcio si finisce sempre per esprimersi per luoghi comuni ma a volte un pallone può significare il ritornare alla vita per chi vive momenti di difficoltà. È stato così per la nazionale di calcio femminile dell'Afghanistan, che è tornata in campo dopo che le calciatrici hanno dovuto fuggire dal loro paese in seguito alla presa del potere del regime dei talebani dello scorso agosto. Un momento di grande gioia per tutte le atlete che sono scese in campo nell'amichevole giocata al Khalifa International Stadium di Doha, uno degli impianti che verranno utilizzati per i Mondiali 2022, contro una squadra del Qatar.

L'incontro è stato promosso dal Ministero degli Affari Esteri del Qatar, dalla federazione calcistica locale e da Generation Amazing, il programma di sviluppo umano e sociale creato nel 2010 (durante la corsa del Qatar per la Coppa del Mondo) che sfrutta il calcio per creare uno sviluppo sociale sostenibile nelle comunità con più difficoltà nel mondo e ha già avuto un impatto su 750.000 persone.

Una tregua dopo tanto dolore per queste ragazze, che sono state costrette a lasciare il loro paese per fuggire dal orrori del regime talebano tornato al potere nel loro paese. Il risultato, solo una nota a margine in un momento così denso di emozione e di gioia, è stato di 5-0 per la rappresentativa di casa.

Il Segretario Generale del Comitato Supremo Organizzatore della Coppa del Mondo 2022, Hassan Al Thawadi, ha espresso la sua soddisfazione per questa manifestazione: "Dall'arrivo degli sfollati afgani abbiamo creato uno spazio comunitario sicuro all'interno di strutture abitative temporanee per ridare un senso di appartenenza ai giovani e alle loro famiglie. Include un asilo nido e delle attività quotidiane supportate dai partner di Generation Amazing, come yoga, pilates, laboratori artistici, lezioni di arabo e inglese e sessioni di supporto per la salute mentale. Dall'arrivo della squadra femminile afghana abbiamo tenuto il nostro corso di formazione per allenatori di calcio, un programma speciale che insegna ai partecipanti come utilizzare il calcio come strumento per portare un cambiamento sociale positivo nelle comunità. Siamo entusiasti di aver avuto questa opportunità e speriamo di continuare a sostenere queste giovani donne".

Le prime emozionanti immagini di Christian Eriksen su un campo di calcio dopo sei mesi di stop
Le prime emozionanti immagini di Christian Eriksen su un campo di calcio dopo sei mesi di stop
Dal mercato faraonico al Milan alla Serie C: Mirabelli ritorna nel calcio dopo quattro anni
Dal mercato faraonico al Milan alla Serie C: Mirabelli ritorna nel calcio dopo quattro anni
Muore in campo per arresto cardiaco dopo un colpo alla testa: nuova tragedia nel calcio
Muore in campo per arresto cardiaco dopo un colpo alla testa: nuova tragedia nel calcio
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni