13 Ottobre 2021
15:55

Il Barcellona blinda Pedri allontanando gli sceicchi: clausola rescissoria da 1000 milioni

Il Barcellona è un passo dal rinnovo contrattuale del talento classe 2002, Pedri. Il centrocampista spagnolo, inserito anche nella lista dei 30 finalisti per la corsa al Pallone d’Oro, è pronto a firmare fino al 2026 con il club catalano. Laporta ha deciso di cautelarsi inserendo nel contratto una clausola rescissoria da 1000 milioni di euro.
A cura di Fabrizio Rinelli

Il Barcellona sta vivendo uno dei momenti più difficili della propria storia. La crisi economica che ha colpito il club, ha costretto la società catalana a privarsi del suo giocatore più rappresentativo, Leo Messi. Una condizione estrema che ha portato il presidente Joan Laporta a rivoluzionare completamente il progetto tecnico con l'inserimento di tanti giovani di valore in squadra da far esplodere e magari in futuro, anche vendere a peso d'oro. È il caso di Pedri, il talento classe 2002 dei catalani che è stato tra i giocatori ad aver disputato il più alto numero di partite stagionali. Liga, Champions League, Europei e poi Olimpiadi, prima di rinunciare alle sue vacanze e rientrare senza sosta a sostenere il ritiro con il Barcellona per la nuova stagione.

Il centrocampista ha impressionato il mondo e anche lo stesso club catalano non è rimasto indifferente alla classe di questo giocatore che ha già attirato le attenzioni degli sceicchi di PSG, Manchester City e magari anche Newcastle, pronte a fiondarsi sul talento catalano approfittando delle difficoltà economiche del club. Ecco perché Laporta ha deciso di non farsi intimidire da nessuno arrivando a un passo dal rinnovo contrattuale di Pedri fino a giugno del 2026. Il quotidiano spagnolo ‘Marca' rivela che la trattativa sia ormai a un passo dalla conclusione con una particolarità che potrebbe fare la storia del calcio moderno: una clausola rescissoria pari a 1000 milioni di euro. La più alta in assoluto.

Il rinnovo di Pedri rappresenta un record per il mondo del calcio

È questa l'unica mossa possibile del Barcellona per blindare il giocatore e puntare su di lui nel presente e nel futuro. Dagli attuali 400 milioni al record di 1000, sono queste le cifre del nuovo accordo che il Barcellona sta per stipulare con il giocatore spagnolo. Attualmente la clausola più alta è detenuta da Benzema mentre il Barcelona aveva stabilito il suo record personale con i 700 milioni per Messi e Griezmann a 800. Dunque, con i 1.000 milioni, il club catalano si assicurerebbe la continuità di uno dei suoi giocatori più promettenti.

Era una delle trattative che correvano più velocemente, scrive ancora ‘Marca', e questa settimana dovrebbe essere chiusa. Pedri è stato anche inserito nella lista dei 30 finalisti in corsa per il Pallone d'Oro 2021. Con lui, a formare il nuovo Barcellona del futuro, ci saranno anche Ansu Fati, Dembélé e la stella Gavi, il classe 2004 che ha esordito con la Spagna di Luis Enrique nella semifinale con l'Italia e in finale con la Francia in Nations League.

Il retroscena dopo il rinnovo di Pedri: "Senza di noi avrebbe giocato in terza serie"
Il retroscena dopo il rinnovo di Pedri: "Senza di noi avrebbe giocato in terza serie"
Il lapsus che imbarazza il Barcellona: "Non c'è da stupirsi che tu sia qui, Messi"
Il lapsus che imbarazza il Barcellona: "Non c'è da stupirsi che tu sia qui, Messi"
Barcellona in crisi, debiti con diversi club: il Liverpool ancora attende i soldi di Coutinho
Barcellona in crisi, debiti con diversi club: il Liverpool ancora attende i soldi di Coutinho
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni