11 Gennaio 2022
22:59

Ihattaren è ricomparso dal nulla: ha trovato squadra ma non giocherà in Italia

La Juve aveva acquistato Ihattaren dal Psv e lo aveva girato in prestito alla Sampdoria ma le cose sono andate malissimo. Il calciatore è scomparso, salvo farsi vivo per dire “sto bene” ma senza alcuna intenzione di tornare in Italia. Adesso ha una nuova opportunità.
A cura di Maurizio De Santis
Ihattaren riparte dall’Olanda, l’ex Psv giocherà in prestito all’Utrecht che ha definito l’accordo con la Juventus per il prestito
Ihattaren riparte dall’Olanda, l’ex Psv giocherà in prestito all’Utrecht che ha definito l’accordo con la Juventus per il prestito

Mohamed Ihattaren sembra aver finalmente ritrovato la propria strada. Tornerà in Olanda, a Utrecht, la città dove si trova la sua famiglia. Indosserà la maglia del club che ha avuto fiducia in lui e lo aiuterà a riprendersi anche in campo dopo un periodo in cui sembrava essersi perso. La Juventus, che lo aveva ingaggiato nell'estate scorsa dal Psv Eindhoven per 1.9 milioni di euro, lo girerà in prestito fino al termine della stagione. Se ci saranno margini per un prolungamento dell'intesa lo si vedrà più in avanti, per adesso il ragazzo, il talento che ha rischiato di implodere, ha solo voglia di normalità.

I media olandesi confermano che la trattativa è avanzata e che sarà quella la prossima destinazione di Ihattaren. In Serie A era giunto come una scommessa ma di lui si sono perse le tracce cammin facendo. A Genova è stata la Sampdoria ad accoglierlo ma, poco alla volta, il calciatore è uscito dei radar, scivolato dietro le quinte fino a far perdere le tracce di sé. Nessuno sapeva che fine avesse fatto, era sparito. Ma dopo la fuga dai blucerchiati e il cambio di agente – non è più Mino Raiola – ora va alla ricerca di una nuova dimensione.

In prestito alla Sampdoria, Ihattaren aveva fatto parlare di sé perché improvvisamente scomparso
In prestito alla Sampdoria, Ihattaren aveva fatto parlare di sé perché improvvisamente scomparso

Cosa gli era successo? Voci a parte su problemi di natura extra-calcistica, l'addio di Ihattaren all'Italia fu caratterizzato da punti oscuri, spiegazioni mai date, malcontento, questioni personali mai risolte del tutto, la difficoltà di adattarsi alla nuova realtà oltre a raggiungere la migliore forma fisica, la delusione (forse) di essere approdato in una formazione di seconda fila rispetto alle sue ambizioni. E le voci a corredo di presunti atteggiamenti poco professionali. Andò via e nulla si seppe almeno fino a quando non fu lui stesso a rompere il silenzio e a comparire in una foto con un allenatore di una scuola calcio di Utrecht. E quello fu il primo segnale delle probabilità che aveva per tornare in Eredivisie.

Il piano adesso è far sì che possa rilanciare la carriera in un ambiente a lui familiare. E che si stesse preparando al rientro in campo lo si era intuito anche da un altro indizio: Ihattaren aveva lavorato di recente con un personal trainer proprio a Utrecht. Il club ha monitorato la sua situazione per un po' di tempo e gli ha teso una mano. È l'ennesima occasione da non perdere.

L'ultima sfida di Chiellini in caso di addio alla Juve: due squadre pronte ad accontentarlo
L'ultima sfida di Chiellini in caso di addio alla Juve: due squadre pronte ad accontentarlo
Handanovic resta all'Inter con Onana, intesa sul rinnovo: avrà un ruolo chiave in squadra
Handanovic resta all'Inter con Onana, intesa sul rinnovo: avrà un ruolo chiave in squadra
Dove va Paulo Dybala: Inter, Roma o Premier League? In cuor suo ha già fatto una scelta
Dove va Paulo Dybala: Inter, Roma o Premier League? In cuor suo ha già fatto una scelta
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni