17.678 CONDIVISIONI
Mondiali in Qatar 2022
24 Novembre 2022
8:46

I giocatori del Giappone lasciano lo spogliatoio pulitissimo: sul tavolo c’è un misterioso messaggio

Quando gli addetti alle pulizie dello stadio dove si era giocata Germania-Giappone hanno aperto le porte dello spogliatoio nipponico non potevano credere ai loro occhi: non solo era pulito come uno specchio, ma tutto era in perfetto ordine. E sul tavolo c’era un misterioso messaggio.
A cura di Paolo Fiorenza
17.678 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Mondiali in Qatar 2022

Se è vero che una competizione inizia realmente quando si verificano le prime sorprese, la combo delle sconfitte di Argentina e Germania ha fatto subito entrare nel vivo i Mondiali in Qatar. Due nazionali tra le favorite per il successo finale si ritrovano adesso già con l'acqua alla gola, senza margini di errore nelle ultime due partite dei rispettivi gironi.

Certamente più clamorosa la battuta d'arresto di Messi e compagni, alla luce di un avversario che sembrava largamente alla loro portata come l'Arabia Saudita, mentre il Giappone è pur sempre classificato al numero 24 nel ranking FIFA ed è insomma il classico brutto cliente che non va sottovalutato. O peggio preso in giro, come ha fatto improvvidamente Rudiger con un balletto irridente che gli si è ritorto contro dopo la rimonta scandita dai gol di Doan e Asano.

La gioia del Giappone nel match vinto sulla Germania
La gioia del Giappone nel match vinto sulla Germania

La grande gioia per la vittoria degli uomini del Ct Moriyasu sulla Germania si è ben presto trasferita dal Khalifa International Stadium alle città giapponesi, dove i tifosi della nazionale del Sol Levante hanno festeggiato invadendo le strade, ma non dimenticando il rispetto del rosso e del verde dei semafori, in una scena finita in un video diventato subito virale. La compostezza e il senso civico del popolo giapponese sono poi emersi in tutta la loro grandezza nel gesto che ha visto i tifosi presenti allo stadio di Doha ripulire gli spalti al termine del match vinto sui tedeschi, remake di quanto avvenuto in occasione della partita inaugurale dei Mondiali tra Qatar ed Ecuador, quando la loro nazionale neanche giocava.

Azioni usuali per loro, ma accolte con stupore da chi ha filmato quelle scene. Lo stesso stupore che si è dipinto sul volto degli addetti alle pulizie del Khalifa International Stadium, quando con secchi e spazzoloni hanno aperto le porte dello spogliatoio del Giappone dopo che la squadra aveva lasciato l'impianto. Si aspettavano di trovare gli esiti di una festa selvaggia per la clamorosa vittoria ed invece davanti ai loro occhi è apparso uno spettacolo davvero raro: non solo lo spogliatoio era pulito come uno specchio, ma tutto era in perfetto ordine. Nessuno avrebbe potuto dire che poco prima lì si era consumato un trionfo post partita di un Mondiale.

Il gesto dei giocatori del Giappone ben presto è arrivato alle orecchie della FIFA, che ha voluto rendere onore a Nagatomo e compagni pubblicando una nota sul proprio profilo Twitter ufficiale: "Dopo una storica vittoria contro la Germania nalla quarta giornata della Coppa del Mondo, i tifosi giapponesi hanno ripulito i rifiuti nello stadio, mentre i giocatori hanno lasciato così lo spogliatoio del Khalifa International Stadium. Immacolato. Domo Arigato (grazie in giapponese, ndr)".

Pensate che sia abbastanza? Ed invece no. Oltre a dare una bella pulita allo spogliatoio e a lasciarlo esattamente come lo avevano trovato, i calciatori giapponesi hanno trovato anche il tempo di creare dei bellissimi origami, ovvero le composizioni fatte piegando dei fogli di carta con grande maestria. E dunque sul tavolo al centro dello spogliatoio sono comparse delle gru, uno stormo di piccoli con al centro la madre. Una composizione che cela un messaggio: le gru sono animali molto importanti nella cultura giapponese, simboleggiano longevità e sono raffigurate come buon augurio. Davanti al gruppo di origami c'era poi un biglietto lasciato dai giocatori giapponesi: "Molte grazie!". Nient'altro che rispetto per loro.

17.678 CONDIVISIONI
384 contenuti su questa storia
calendario
gironi
marcatori
Gruppo A
Gruppo B
Gruppo C
Gruppo D
Gruppo E
Gruppo F
Gruppo G
Gruppo H
Gruppo A
Gruppo A
Gruppo B
Gruppo C
Gruppo D
Gruppo E
Gruppo F
Gruppo G
Gruppo H
domenica 20 Novembre 2022 - ore 17:00
Qatar
0 - 2
Ecuador
lunedì 21 Novembre 2022 - ore 17:00
Senegal
0 - 2
Olanda
venerdì 25 Novembre 2022 - ore 14:00
Qatar
1 - 3
Senegal
venerdì 25 Novembre 2022 - ore 17:00
Olanda
1 - 1
Ecuador
martedì 29 Novembre 2022 - ore 16:00
Ecuador
-
Senegal
Olanda
-
Qatar
lunedì 21 Novembre 2022 - ore 14:00
Inghilterra
6 - 2
Iran
lunedì 21 Novembre 2022 - ore 20:00
Stati Uniti
1 - 1
Galles
venerdì 25 Novembre 2022 - ore 11:00
Galles
0 - 2
Iran
venerdì 25 Novembre 2022 - ore 20:00
Inghilterra
0 - 0
Stati Uniti
martedì 29 Novembre 2022 - ore 20:00
Galles
-
Inghilterra
Iran
-
Stati Uniti
martedì 22 Novembre 2022 - ore 11:00
Argentina
1 - 2
Arabia Saudita
martedì 22 Novembre 2022 - ore 17:00
Messico
0 - 0
Polonia
sabato 26 Novembre 2022 - ore 14:00
Polonia
-
Arabia Saudita
sabato 26 Novembre 2022 - ore 20:00
Argentina
-
Messico
mercoledì 30 Novembre 2022 - ore 20:00
Arabia Saudita
-
Messico
Polonia
-
Argentina
martedì 22 Novembre 2022 - ore 14:00
Danimarca
0 - 0
Tunisia
martedì 22 Novembre 2022 - ore 20:00
Francia
4 - 1
Australia
sabato 26 Novembre 2022 - ore 11:00
Tunisia
-
Australia
sabato 26 Novembre 2022 - ore 17:00
Francia
-
Danimarca
mercoledì 30 Novembre 2022 - ore 16:00
Australia
-
Danimarca
Tunisia
-
Francia
mercoledì 23 Novembre 2022 - ore 14:00
Germania
1 - 2
Giappone
mercoledì 23 Novembre 2022 - ore 17:00
Spagna
7 - 0
Costa Rica
domenica 27 Novembre 2022 - ore 11:00
Giappone
-
Costa Rica
domenica 27 Novembre 2022 - ore 20:00
Spagna
-
Germania
giovedì 01 Dicembre 2022 - ore 20:00
Costa Rica
-
Germania
Giappone
-
Spagna
mercoledì 23 Novembre 2022 - ore 11:00
Marocco
0 - 0
Croazia
mercoledì 23 Novembre 2022 - ore 20:00
Belgio
1 - 0
Canada
domenica 27 Novembre 2022 - ore 14:00
Belgio
-
Marocco
domenica 27 Novembre 2022 - ore 17:00
Croazia
-
Canada
giovedì 01 Dicembre 2022 - ore 16:00
Canada
-
Marocco
Croazia
-
Belgio
giovedì 24 Novembre 2022 - ore 11:00
Svizzera
1 - 0
Camerun
giovedì 24 Novembre 2022 - ore 20:00
Brasile
2 - 0
Serbia
lunedì 28 Novembre 2022 - ore 11:00
Camerun
-
Serbia
lunedì 28 Novembre 2022 - ore 17:00
Brasile
-
Svizzera
venerdì 02 Dicembre 2022 - ore 20:00
Camerun
-
Brasile
Serbia
-
Svizzera
giovedì 24 Novembre 2022 - ore 14:00
Uruguay
0 - 0
Corea del Sud
giovedì 24 Novembre 2022 - ore 17:00
Portogallo
3 - 2
Ghana
lunedì 28 Novembre 2022 - ore 14:00
Corea del Sud
-
Ghana
lunedì 28 Novembre 2022 - ore 20:00
Portogallo
-
Uruguay
venerdì 02 Dicembre 2022 - ore 16:00
Corea del Sud
-
Portogallo
Ghana
-
Uruguay
Gruppo A
Gruppo A
Gruppo B
Gruppo C
Gruppo D
Gruppo E
Gruppo F
Gruppo G
Gruppo H
Gruppo A
V
P
S
Pti
1
Ecuador
1
1
0
4
2
Olanda
1
1
0
4
3
Senegal
1
0
1
3
4
Qatar
0
0
2
0
Gruppo B
V
P
S
Pti
1
Inghilterra
1
1
0
4
2
Iran
1
0
1
3
3
Stati Uniti
0
2
0
2
4
Galles
0
1
1
1
Gruppo C
V
P
S
Pti
1
Arabia Saudita
1
0
0
3
2
Messico
0
1
0
1
3
Polonia
0
1
0
1
4
Argentina
0
0
1
0
Gruppo D
V
P
S
Pti
1
Francia
1
0
0
3
2
Danimarca
0
1
0
1
3
Tunisia
0
1
0
1
4
Australia
0
0
1
0
Gruppo E
V
P
S
Pti
1
Spagna
1
0
0
3
2
Giappone
1
0
0
3
3
Germania
0
0
1
0
4
Costa Rica
0
0
1
0
Gruppo F
V
P
S
Pti
1
Belgio
1
0
0
3
2
Croazia
0
1
0
1
3
Marocco
0
1
0
1
4
Canada
0
0
1
0
Gruppo G
V
P
S
Pti
1
Brasile
1
0
0
3
2
Svizzera
1
0
0
3
3
Camerun
0
0
1
0
4
Serbia
0
0
1
0
Gruppo H
V
P
S
Pti
1
Portogallo
1
0
0
3
2
Corea del Sud
0
1
0
1
3
Uruguay
0
1
0
1
4
Ghana
0
0
1
0
3
Valencia (Ecuador)
2
Taremi (Iran)
Gakpo (Olanda)
Torres (Spagna)
Richarlison (Brasile)
Giroud (Francia)
Saka (Inghilterra)
1
Á. Morata (Spagna)
Klaassen (Olanda)
Félix (Portogallo)
Leão (Portogallo)
Ronaldo (Portogallo)
Muntari (Qatar)
Dia (Senegal)
Diédhiou (Senegal)
Dieng (Senegal)
Sterling (Inghilterra)
Asensio (Spagna)
Gavi (Spagna)
Olmo (Spagna)
Soler (Spagna)
Weah (Stati Uniti)
Embolo (Svizzera)
Ayew (Ghana)
Al Shehri (Arabia Saudita)
Messi (Argentina)
Goodwin (Australia)
Batshuayi (Belgio)
Mbappé (Francia)
Rabiot (Francia)
Bale (Galles)
Gündogan (Germania)
Rezaeian (Iran)
Bukari (Ghana)
Asano (Giappone)
Doan (Giappone)
Bellingham (Inghilterra)
Grealish (Inghilterra)
Rashford (Inghilterra)
Al Dawsari (Arabia Saudita)
Cheshmi (Iran)
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni