Dominik Szoboszlai è pronto al passaggio al Lipsia nel prossimo mese di gennaio. Un trasferimento quasi obbligato, a meno di clamorose offerte da parte di club europei, che porterebbe il giocatore dal Salisburgo al club tedesco. Un affare tutto in famiglia, con quella Red Bull che da anni compie questa sorta di passaggio obbligato da parte dei giocatori di maggior valore nella Bundesliga che è ovviamente più importante della massima competizione calcistica austriaca. E allora ecco che anche l'attaccante ungherese potrebbe presto essere protagonista di un trasferimento che negli anni scorsi hanno compiuto tanti altri calciatori.

Tra i più importanti ricordiamo Laimer, Upamecano, Wolf e quel Naby Keita che si è poi accasato al Liverpool. Ma non tutti hanno deciso di accettare questo tipo di percorso che ad un certo punto della stagione sembra essere quasi obbligato. I ‘dissidenti', se così vogliamo chiamarli, tra i calciatori più importanti in Europa esplosi nel Salisburgo, ricordiamo sicuramente Haaland. Insieme all'attuale attaccante del Borussia Dortmund però, c'è anche Takuni Minamino che si è accasato direttamente al Liverpool senza passare per il Lipsia. Con lui, anche il compagno di squadra Sadio Mané, autentica stella oggi della squadra allenata da Klopp.

Da Haaland a Mané, gli ex Salisburgo che non sono passati al Lipsia

La famiglia Red Bull ha creato un'academy che nel corso di questi anni ha permesso al colosso mondiale delle bevande energetiche di incassare cifre esorbitanti per talenti diventati poi dei veri e propri top player in Europa. Tutto parte dal Salisburgo, in Austria, in cui i talenti, dopo esseri stati scovati in modo minuzioso, vengono valorizzati al meglio. Una volta arrivati all'apice della propria crescita, il passaggio quasi obbligato è quello relativo al passaggio al Lipsia in Bundesliga. L'ultimo, in ordine di tempo, è stato quello del coreano Hee-chan Hwang per 9 milioni di euro. Ma non tutti hanno accettato questa sorta di trasferimento (la proprietà è sempre la stessa). Haaland infatti, attuale attaccante del Borussia Dortmund, è approdato ai gialloneri per sua scelta, evitando di passare dal Lipsia.

Allo stesso modo, nel corso delle ultime stagioni, hanno fatto anche Takuni Miniamino e Sadio Mané che sono passati direttamente in Inghilterra.  Per Mané però c'è stato prima un passaggio al Southampton. Adesso è arrivato il momento di Dominik Szoboszlai che è l'oggetto del desiderio di diversi club europei, Juventus, Napoli e Milan in testa per quanto riguarda l'Italia. Ma l'attaccante ungherese, che in stagione ha già messo a segno 8 gol e 10 assist, potrebbe comunque transitare per il Lipsia. Tutto dipenderà dal percorso in Europa e Champions League di Salisburgo e dello stesso club tedesco. Il giocatore, che nel frattempo ha è stato anche oggetto di un sondaggio da parte del Real Madrid, non avrebbe ancora deciso il proprio futuro e non è da escludere che alla fine possa optare per lo stesso percorso fatto da Haaland, Minamino e Mané.