Il team manager Gianluca Gombar ha lasciato la Roma dopo l'errore della sesta sostituzione contro lo Spezia. In particolare, Gombar, ha appena salutato lo staff tecnico, i medici e i dirigenti. Questo l'esito del summit che si è tenuto oggi da parte di tutta la dirigenza giallorossa dopo la sconfitta di ieri in Coppa Italia contro lo Spezia. A salutare il club capitolino anche il Global Sport Office Manolo Zubiria. La decisione è arrivata dopo il vertice tra Paulo Fonseca, Guido Fienga, Tiago Pinto e la proprietà della Roma durato circa tre ore.

Troppo grande l'errore andato in scena all'Olimpico per restare fermi senza prendere alcun provvedimento. E così la proprietà ha deciso di allontanare proprio il responsabile principale del grossolano scivolone sul regolamento riguardante le sostituzioni che, nonostante il ko sul campo, avrebbe comunque dato la sconfitta a tavolino alla Roma contro lo Spezia in Coppa Italia per aver effettuato sei sostituzioni invece delle cinque previste.

Gombar e Zubiria allontanati dalla Roma dopo l'errore in Coppa Italia

È costata cara la leggerezza commessa in occasione del match di Coppa Italia tra Roma e Spezia al team manager del club capitolino Gianluca Gombar. Nel summit che si è tenuto oggi tra le dirigenza, il tecnico Paulo Fonseca, Guido Fienga e il ds Tiago Pinto, è stato infatti deciso l'allontanamento dello stesso Gombar dal club. Troppo grave l'errore riguardante la sesta sostituzione per non prendere alcun provvedimento. Gombar ricopriva il ruolo di team manager della prima squadra dal 2017.

Dal 2013 ha fatto invece parte dello staff della Primavera di Alberto De Rossi. La società giallorossa si era riunita oggi pomeriggio al Fulvio Bernardini per discutere su come affrontare e risolvere la crisi che ha portato a due sconfitte consecutive, tra cui quella pesante nel derby contro la Lazio e l'eliminazione dalla coppa. Ma sul tavolo c'era anche l'errore commesso sulle sostituzioni. A pagare cara la leggerezza anche il Global Sport Office Manolo Zubiria.