30 Settembre 2022
22:40

Gli striscioni dei tifosi del Bayern sui diritti civili violati in Qatar e Iran: “Migliaia di morti”

La Curva dei sostenitori bavaresi ha lanciato messaggi politici durante la partita di Bundesliga tra Bayern e Leverkusen. Uno degli striscioni prendeva di mira il presidente, Hoeness: “È solo meglio per la tua coscienza”
A cura di Maurizio De Santis
Lo striscione polemico dei tifosi del Bayern Monaco contro il presidente del club bavarese, Hoeness.
Lo striscione polemico dei tifosi del Bayern Monaco contro il presidente del club bavarese, Hoeness.

Il conto alla rovescia per i Mondiali in Qatar è appena iniziato. La ripresa dei campionati e delle Coppe dopo la pausa per le nazionali scandirà il prossimo mese di match fino a metà novembre, quando tutti i tornei si fermeranno in previsione del Trofeo che culminerà con la finalissima del 18 dicembre. Il tema dei diritti civili, le condizioni della donna e dello sfruttamento dei lavoratori ha caratterizzato finora le polemiche più feroci verso il Paese Arabo.

Per i più critici la decisione della Fifa di disputare una rassegna così importante in uno Stato dove la libertà dell'individuo ha molti paletti è da condannare. Il dio denaro, il giro di sponsor e la novità di un Torneo che si gioca d'inverno hanno calamitato gli interessi.

A Monaco di Baviera i tifosi del Bayern hanno approfittato del match di Bundesliga contro il Bayer Leverkusen per far sentire la loro voce e protestare nei confronti del presidente, Hoeness. Dal settore di Curva Sud non potevano passare inosservati i tre striscioni srotolati e contenenti il messaggio rivolto al massimo dirigente.

Le frasi polemiche della tifoseria bavarese rivolte al massimo dirigente che aveva elogiato la scelta di disputare i Mondiali nel Paese Arabo.
Le frasi polemiche della tifoseria bavarese rivolte al massimo dirigente che aveva elogiato la scelta di disputare i Mondiali nel Paese Arabo.

Cosa c'era scritto? I sostenitori del Bayern hanno atteso l'intervallo tra primo e secondo tempo per assicurarsi la migliore visibilità possibile. "Visite di stato, campi di addestramento, migliaia di morti per i festeggiamenti della Coppa del Mondo. È solo meglio per la tua coscienza, Uli H.", erano le frasi contenute sulle tre strisce.

Perché ce l'hanno contro il presidente? Cosa c'è dietro questa presa di posizione molto netta? Il motivo è riconducibile ad alcune dichiarazioni fatte nei giorni scorsi da Hoeness. Il presidente aveva difeso l'assegnazione della Coppa del Mondo al Paese Arabo e parlato anche delle "migliori condizioni di lavoro" offerte. In buona sostanza, l'ha definita un'opportunità d'impiego per migliaia di persone, dalla manodopera delle persone che hanno lavorato nei cantieri fino alla pletora di gente che ruota intorno ai Mondiali nei diversi settori. Di lì il richiamo pungente alla coscienza di Hoeness.

La solidarietà espressa dai tifosi bavaresi alla rivolta femminista in Iran.
La solidarietà espressa dai tifosi bavaresi alla rivolta femminista in Iran.

Non è la prima volta che avviene una cosa del genere. In un passato nemmeno tanto lontano ci sono state altrettante prese di posizione da parte di tifosi bavaresi che contestavano il rapporto di sponsorizzazione tra il Bayern e Qatar Airways.

La questione dei diritti civili ha fatto capolino sempre durante l'incontro, questa volta l'attenzione era tutta sposta sull'Iran e sulla solidarietà espressa al movimento femminista. Quanto al match, è terminato con il risultato di 4-0 in favore della formazione di Nagelsmann. Autori delle reti: Mane (protagonista con una doppietta), Musiala e Muller nel finale.

Invasione di tifosi in Qatar, ma potrebbe essere la più grande messa in scena della storia
Invasione di tifosi in Qatar, ma potrebbe essere la più grande messa in scena della storia
Le regole del Qatar: cosa possono fare i tifosi durante i mondiali 2022
Le regole del Qatar: cosa possono fare i tifosi durante i mondiali 2022
L'esultanza buffa di Grealish ai Mondiali: fa il
L'esultanza buffa di Grealish ai Mondiali: fa il "verme" a metà e mantiene la bella promessa
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni