10.157 CONDIVISIONI
31 Dicembre 2021
16:15

Giovinco è disoccupato e non se ne fa una ragione: “Non ho offerte, andrei ovunque pur di giocare”

Sebastian Giovinco non gioca da mesi ma non si è assolutamente ritirato, anzi si propone a chiunque cerchi un giocatore integro e in grado di fare la differenza. A qualsiasi livello: “Non è mica una vergogna…”.
A cura di Paolo Fiorenza
10.157 CONDIVISIONI

Dall'agosto scorso Sebastian Giovinco è disoccupato: a gennaio l'attaccante sbocciato nel settore giovanile della Juventus compirà 35 anni, ma non ne vuole sapere di appendere gli scarpini al chiodo dopo aver concluso la sua avventura in Arabia Saudita con l'Al-Hilal. La ‘Formica Atomica' – che vive in Canada, dove è diventato un idolo nei quattro anni trascorsi al Toronto – si propone senza mezzi termini a chiunque sia interessato ad un giocatore ancora integro e capace di fare la differenza.

Dopo l'addio alla Juve nel 2015, del resto Giovinco ha fatto man bassa di titoli sia di squadra che individuali, in Major League Soccer e in Asia. La voglia di continuare a giocare è tanta, e mai come in questo caso i soldi non contano (anche perché negli ultimi anni ne ha messi da parte parecchi). "Sto aspettando che qualcosa si muova – spiega al Corriere dello Sport – Per il momento non ho offerte. Se non riuscirò a tornare in Serie A direttamente, aspetterò una stagione passando per la B. Non è mica una vergogna. A me interessa solo tornare a giocare. Dovunque. Vado in Sudamerica, se serve".

Il riferimento al Sudamerica non è buttato lì, visto che Giovinco ci torna nella chiacchierata fatta con ParmaToday: "Mi sono preso un po' di tempo per decidere la soluzione migliore per il mio futuro. Ho voglia di vincere qualche competizione che ancora non sono riuscito a disputare. La Copa Libertadores, ad esempio, mi affascina molto. Per la prima volta mi sono goduto le vacanze natalizie con la mia famiglia, sono sereno ma ho grande voglia di tornare a giocare. Il calcio è la mia vita, cerco di guardare più partite possibili".

A Parma Giovinco ha trascorso due anni tra i migliori della sua carriera, tra il 2010 e il 2012, ed allora butta lì l'autocandidatura per tornare a vestire la maglia gialloblù, assieme al suo grande amico Buffon: "Sono molto legato a Gigi e so che ama il Parma. È un uomo eccezionale e ho un ottimo rapporto con lui. L'ho sentito recentemente ed era carichissimo: ha voglia di portare il Parma in serie A. Io l'ho detto a Gigi, mi piacerebbe vestire ancora la maglia del Parma anche perché ho vissuto un periodo molto bello della mia carriera lì. Gigi mi ha caricato molto riguardo l'idea di tornare. So che il mio procuratore ha parlato con il direttore Ribalta ma non so se rientro nei piani del mister Iachini". Al momento l'ex nazionale azzurro non sembra rientrare nei piani del club ducale, ma di fronte a tanto entusiasmo chissà…

10.157 CONDIVISIONI
Giovinco vede la luce, può tornare finalmente a giocare: non lo hanno mai dimenticato
Giovinco vede la luce, può tornare finalmente a giocare: non lo hanno mai dimenticato
Andrea muore, alla moglie arriva un messaggio: è Valentino Rossi, 23 anni fa lo aveva in braccio
Andrea muore, alla moglie arriva un messaggio: è Valentino Rossi, 23 anni fa lo aveva in braccio
Vinicius fa impazzire i tifosi del Real: salta fuori dal campo pur di non oltraggiare il club
Vinicius fa impazzire i tifosi del Real: salta fuori dal campo pur di non oltraggiare il club
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni