821 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Gatti esulta con la sciarpa ‘Inter ti odio’, Materazzi risponde con uno sfottò: è l’ossessione della Juve

Gatti festeggia la vittoria della Coppa Italia con la sciarpa ‘Inter ti odio’, Materazzi risponde con le emoji di tre coppe: è una bordata alla Juventus.
A cura di Vito Lamorte
821 CONDIVISIONI
Immagine

Marco Materazzi ha lanciato un messaggio a Federico Gatti e alla Juventus il giorno dopo la vittoria della Coppa Italia da parte dei bianconeri sull'Atalanta. Nel corso dei festeggiamenti il difensore della Vecchia Signora ha indossata e mostrato una sciarpa con la scritto "Inter ti odio " in grande e la parte in piccolo ‘Un anno da campioni non cancella una vita da c*****ni'. Matrix sui social ha risposto scrivendo "Meglio un anno da leoni che 100 da gatti". In entrambi i casi i nomi degli animali sono stati sostituiti con delle emoji.

Il riferimento di Materazzi è alla Champions League, e al fatto che i nerazzurri ne hanno alzate tre nella loro storia e la Juventus è ferma a quota due, e all'anno del Triplete: tre emoji di coppe e leoncini contro il Gatto Silvestro che rincorre la Champions senza prenderla. Tutto condito dalla famosa canzone "44 gatti", vincitrice della decima edizione dello Zecchino d'Oro. Uno sfottò in piena regola che non è passato inosservato e ha fatto molto arrabbiare i tifosi bianconeri.

Immagine

Materazzi e la rivalità con la Juve: una storia lunghissima

Marco Materazzi e la rivalità con la Juventus è una storia che arriva da lontano: si parte dalla gara di Perugia, in cui i bianconeri persero lo Scudetto nel 2000, passando per il 5 maggio 2002, quando il difensore vestiva già la maglia dell'Inter e perse il tricolore all'ultima giornata con la Lazio, fino all'ultimo periodo nerazzurro e ai battibecchi sulle vittorie del ciclo di Moratti.

L'ex difensore dell'Inter non ha mai nascosto la sua avversione verso i colori bianconeri e qualche tempo fa, intervistato come ospite durante il podcast "Italian Football TV", disse: "La rispetto ma sportivamente odio la Juventus. Io c'ero a Cardiff e a Berlino quando persero: il mio cuore batteva fortissimo, se avessero vinto sarebbe stato brutto". 

Proprio quello sulla Champions League del 2010 è un argomento al quale Matrix tiene molto e che rinfaccia spesso ai rivali, come accaduto proprio con Gatti.

821 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views