Dopo il duro striscione che i tifosi della Fiorentina hanno esposto nella notte contro Federico Chiesa, il nuovo giocatore della Juventus è costretto a incassare anche le parole del d.s. dei viola Daniele Pradé che parlando di mercato e facendo un bilancio di questa campagna acquisti ha usato parole severe per l'esterno offensivo:

Un amore non corrisposto non può mandare avanti una storia. Questo è successo. Però sia a livello economico che sportivo per noi è stata un’operazione ottima, 60 milioni in un periodo così sono tanti. É stata una trattativa lunga, doveva rinnovare il contratto (fatto alle stesse condizioni di prima, 1,8 milioni d’ingaggio), dovevamo parlare delle modalità di pagamento ecc. Ma sono felice che ci siamo tolti il peso di questa telenovela. Si parlava solo di questa situazione e non di campo e della squadra.

Il calciomercato della Fiorentina

Pradé, uomo mercato di lungo corso, giudica molto positivamente la campagna acquisti della Fiorentina che ha una rosa di valore, completa, ampia e che può continuare il suo percorso di crescita. I viola non sono riusciti a cedere tutti i calciatori che volevano, ma sono riusciti a sfoltire la rosa e hanno molti meno giocatori di proprietà:

Abbiamo un’ottima squadra. Forte, completa, che resta in un percorso di crescita. In un anno e poco più abbiamo cambiato 19 elementi. Da 49 milioni di monte ingaggi del 2018-19, oggi il monte ingaggi è di 70 milioni in un periodo difficilissimo. Abbiamo fatto oltre 40 uscite, lo scorso anno avevamo 75 calciatori ed ora, piano piano, stiamo ripulendo ciò che non era valido. Sono rimasti solo Eysseric, Saponara e Montiel tra coloro che non hanno molte possibilità di giocare. Sono fiducioso, sento la squadra molto nostra, ora i risultati diranno se abbiamo avuto ragione. A mio avviso ci siamo fortemente migliorati.