L’Everton vince ancora, segna di nuovo tre gol e si porta a soli cinque punti dalla zona Champions. L’effetto Ancelotti c’è e si vede. Sotto i colpi dei ‘Toffees’ è caduto anche il Crystal Palace di Roy Hodgson, battuto 3-1. L’incontro è stato deciso dai gol di Bernard, Richarlison e Calvert-Lewin. Ora la squadra guidata dall’ex di Napoli e Milan è al sesto posto.

Everton-Crystal Palace 3-1

Partiva favorito l’Everton con il Crystal Palace, nel primo match della 26a giornata della Premier League. I Toffees iniziano l’incontro molto bene e con il brasiliano Bernard al 18’ trovano il vantaggio. Nella ripresa la partita cambia e il primo quarto d’ora e di rara intensità, se si pensa alla Serie A. Benteke trova il pari con la collaborazione del portiere Pickford. Il portiere della nazionale inglese si riscatta poco dopo con un duplice meraviglioso intervento e di fatto decide la partita, perché il Palace in pochi secondi passa dal possibile vantaggio allo svantaggio. Richarlison realizza un gol fenomenale, salta gli avversari come fossero birilli e con una conclusione precisa fredda Guaita. Nel finale c’è gloria anche per Calvert-Lewin, il giovane attaccante con Ancelotti è diventato un grande bomber.

L’Everton scala la classifica, ora Ancelotti è sesto

Diciassette punti conquistati in otto partite, la media è altissima. Ancelotti è riuscito a dare una sterzata e avvantaggiato anche da una classifica cortissima ha portato l’Everton dal terzultimo al sesto posto. I Toffees ora hanno 36 punti, gli stessi dello Sheffield United la grande rivelazione del campionato e sono davanti al Manchester United, e pure all’Arsenal. Il Tottenham di Mourinho è avanti di un punto, il Chelsea quarto di cinque. L’Everton però ha giocato una partita in più. Il Crystal Palace invece perde ancora, terzo ko di fila, e torna in piena zona retrocessione.