Dopo mesi di musi lunghi, dichiarazioni anche al limite, di situazioni certamente poco chiare, Emre Can potrebbe rivedere il sereno nelle prossime settimane. Infatti, nelle ultime notizie di mercato c'è anche quella che riguarda il centrocampista bianconero che potrebbe finalmente lasciare la Juventus dove non ha mai avuto spazio all'interno del progetto tecnico di Maurizio Sarri. La fine di un incubo, la possibilità di rimettersi in gioco e firmare per un grande club, almeno fino alla fine della stagione.

La sensazione è che qualcosa si muoverà nel prossimo gennaio quando si apriranno le porte delle trattative: con sole 7 presenze stagionali, di cui solamente 2 da titolare, il centrocampista tedesco si avvia a cambiare casacca, escluso anche dai piani in Champions League da parte della società. I contatti con il Psg ci sono già stati così come l'interesse del club francese e anche da parte dell'allenatore dei campioni di Ligue1, Tuchel sarebbe arrivato l'ok finale.

Perché Emre Can accetterà il Psg

Di certo, il giocatore non ha alcuna intenzione di restare in bianconero, di proseguire la stagione a queste condizioni, di non giocare e di rischiare seriamente di perdere anche il treno della Nazionale tedesca per il prossimo Europeo. Così Emre Can è pronto a concretizzare il trasferimento in tempi utili per poter tornare in campo visto che sarebbe un profilo corretto per il gioco e gli schemi della società parigina.

Una trattativa ancora all'inizio

C'è da stabilire (se non i tempi) le modalità e i costi della trattativa. Il centrocampista tedesco potrebbe acconsentire anche a una partenza temporanea. Si tratterebbe della classica formula del prestito con relativo obbligo di riscatto a determinate condizioni. Tutte cifre ancora da stabilire ma i contatti sono già iniziati tra le due società