67 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

È morto a 41 anni Luis Tejada, storico capocannoniere di Panama: stroncato in campo da un infarto

La tragedia si è consumata durante una partita tra vecchie glorie. Luis Tejada aveva 41 anni, si è accasciato al suolo dopo una sostituzione, trasportato in ospedale è arrivato morto. Conosciuto ai più semplicemente come il “Matador”, Tejada è stato uno dei più grandi calciatori di Panama, nazionale di cui detiene il record di gol segnati.
A cura di Alessio Pediglieri
67 CONDIVISIONI
Immagine

Calcio internazionale in lutto per l'improvvisa scomparsa di Luis Tejada, campione della nazionale panamense, stroncato da un infarto in campo mentre stava giocando una partita tra vecchie glorie. El Matador aveva solamente 41 anni, si era ritirato dal calcio nel 2019 dopo i Mondiali in Russia 2018, che Panama aveva giocato grazie ad un suo gol che valse la storica qualificazione.

Tejada a Pabama è una istituzione, considerato uno di calciatori più forti e amati di ogni tempo. Era conosciuto ai più semplicemente come "matador", facendo sognare milioni di tifosi con i suoi gol: 43 in totale con la propria nazionale in 108 gettoni,  diventando insieme a Blas Pèrez il capocannoniere di ogni tempo. Uno di quei gol fu pesantissimo nella storia di Panama e venne segnato da Tejada qualche mese prima di decidere di ritirarsi dal calcio giocato.

Il nome di Tejada era legato a diversi momenti della nazionale di Panama ma il suo massimo contributo più recente è stata la rete che è valsa la qualificazione per Russia 2018. A livello di club, ha imperversato nei campionati del Centro e del Sud America. Il Matador ha brillato nel calcio peruviano giocando nell'Universitario de Perú, nello Sports Boys e nei Pirata FC. Proprio con l'Universitario si è laureato campione della prima divisione del Perù nel 2011 e nello stesso anno è stato capocannoniere (17 gol) guadagnandosi nel 2016 un posto nella squadra all-star del campionato.

Tejada ha giocato anche per i club messicani Toluca e Tiburones Rojos de México per poi farsi conoscere in Colombia dove ha giocato per Envigado, América de Cali, Once Caldas, Millonarios. Ha provato anche avventure estere dall'altra parte del mondo con l'Al Ain degli Emirati Arabi Uniti, chiudendo la carriera a Panama tra Plaza Amador, Herrera FC e Club Deportivo Universitario.

La tragedia è avvenuta durante una partita tra vecchie stelle, quando Tejada è stato colpito da un arresto cardiaco. Prima ha chiesto un cambio e ha abbandonato il terreno di gioco ma fuori dal campo è prima svenuto e poi è stato portato d'urgenza in ambulanza al policlinico Santa Librada alla periferia di Panama City. Una volta arrivato, però, non c'è stato nulla da fare ed è stato dichiarato morto.

67 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views