1.285 CONDIVISIONI

Dybala sopraffatto dalle emozioni dopo Juve-Inter: va sotto la curva e si lascia andare

Paulo Dybala visibilmente emozionato al triplice fischio di Juve-Inter. L’argentino ha giocato il suo ultimo Derby d’Italia in bianconero. A fine partita si è lasciato andare in un lungo e intenso saluto sotto la curva con ‘i suoi’ tifosi.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Fabrizio Rinelli
1.285 CONDIVISIONI
Immagine

Juventus-Inter non è mai stata una partita come tutte le altre e mai lo sarà. Lo 0-1 maturato allo Stadium ha riportato i nerazzurri in piena corsa Scudetto lasciando di conseguenza a bocca asciutta i bianconeri costretti a doversi accontentare della corsa al quarto posto con un occhio alla Coppa Italia. Ma la gara giocata tra la squadra di Allegri e quella di Simone Inzaghi, oltre alla lunga coda delle polemiche che si porterà dietro per diverso tempo dopo le polemiche arbitrali che sono scaturite, sarà ricordata anche come l'ultimo derby d'Italia in maglia bianconera da parte di Paulo Dybala. L'attaccante argentino al termine della stagione non rinnoverà il suo contratto con la Juve e sarà così libero di accordarsi altrove a parametro zero. Una decisione maturata dalla società che ha adottato una nuova politica aziendale che abbatte gli ingaggi onerosi.

Immagine

Un addio che però fa tanto male ai tifosi della Juve e allo stesso Paulo Dybala che per i bianconeri avrebbe firmato a vita. Al termine della partita la Joya si è lasciato andare in un lungo e commosso saluto ai propri tifosi. Visibilmente emozionato e provato dall'affetto che gli ha riservato lo Stadium, il giocatore ha voluto salutare personalmente ogni sostenitore della Juve facendosi anche abbracciare da coloro i quali in quel momento hanno potuto omaggiarlo a distanza ravvicinata. Al più fortunato è andata la maglia dello stesso Dybala con il quale ha giocato il suo ultimo Juve-Inter sponda bianconera (è sempre opportuno specificarlo…). L'argentino prima di lanciarla nella curva juventina, l'ha osservata e poi baciata come se fosse la cosa più preziosa che avesse.

Gli occhi lucidi, il volto provato dalla delusione di non essere riuscito a convincere la società a farlo rimanere per sempre nella sua Juventus. Ha fatto di tutto in campo strappando applausi sin dal primo minuto. La sua conclusione di mancino terminata di poco alta sulla traversa nel primo tempo, è una delle tante giocate che hanno illuminato la partita dell'argentino nella notte in cui ogni speranza Scudetto della Juve è andata in frantumi. Sempre nel vivo del gioco, coraggioso come non mai a prendersi palla tra le linee e a dialogare con Vlahovic, Dybala è apparso vivo e spensierato come non lo ricordavamo ormai da diverso tempo. Un giocatore che ha voluto dimostrare il suo immenso valore proprio nella partita più importante della stagione della Juve.

A fine gara si ha coperto con la sua numero 10 le lacrime che lentamente scorrevano sul suo viso, l'ha mascherato finché ha potuto: fin quando lo Stadium non l'ha chiamato a sé. È in quel momento che Dybala ha capito che tutto sarebbe finito e che dal prossimo anno, quella che era stata la sua casa per 7 lunghi anni, resterà solo un bellissimo ricordo, l'esperienza più intensa della sua carriera. Sui social migliaia di tifosi hanno immortalato quei momenti a fine gara con foto e video. “Non doveva finire così” scrive qualcuno, mentre altri sottolineano la. troppa frenesia della società nel prendere questa decisione: "Fa male, e come se fa male". Al termine della partita sul proprio account Instagram, Dybala ha poi voluto pubblicare un post che lo ritraeva proprio nel momento più emozionante della sera: il saluto ai propri tifosi.

"Fino alla fine" ha scritto parafrasando il motto della Juventus che tutti i giocatori, vecchi e nuovi, hanno fatto loro. Avrebbe voluto regalare una vittoria a quella gente per potergli far vivere l'ennesimo finale di stagione esaltante, come i tanti che lui stesso ha vissuto con quella maglia, il più delle volte con il tricolore stampato sul petto. Ha baciato anche il pallone prima di calciare l'ultima punizione da posizione favorevole finita poi in curva. È stata forse l'ultima notte in cui Dybala avrebbe voluto fare il Dybala e dimostrare a tutti che forse questa Juve ha sbagliato a metterlo alla porta in questo modo lasciandolo solo nell'abbraccio dei suoi tifosi. Gli unici, evidentemente, ad averlo voluto avere per sempre in maglia bianconera.

1.285 CONDIVISIONI
Sassuolo contestato, Dionisi rischia e il nome del sostituto: il crollo dopo le vittorie su Juve e Inter
Sassuolo contestato, Dionisi rischia e il nome del sostituto: il crollo dopo le vittorie su Juve e Inter
Allegri punto da una domanda provocatoria dopo Inter-Juve: "Per il gioco dei giornalisti è normale"
Allegri punto da una domanda provocatoria dopo Inter-Juve: "Per il gioco dei giornalisti è normale"
Simone Inzaghi concede riposo alla squadra prima di Inter-Juve: non è un caso ma la sua filosofia
Simone Inzaghi concede riposo alla squadra prima di Inter-Juve: non è un caso ma la sua filosofia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni