13 Ottobre 2021
16:57

Cosa c’è dietro il possibile ritiro dal calcio di Neymar dopo i Mondiali del 2022

Le parole di Neymar sul suo possibile addio dal calcio dopo il Mondiale del 2022 hanno scosso l’ambiente del Paris Saint-Germain. Il fuoriclasse brasiliano, in un’intervista a DAZN, ha parlato del suo futuro dopo la Coppa del Mondo in Qatar e le sue dichiarazioni hanno avuto una risonanza enorme soprattutto in Francia, nell’ambiente del PSG ma non solo.
A cura di Vito Lamorte

Sono giorni piuttosto complessi sull'asse Parigi-Brasile. Le parole rilasciate da Neymar nelle scorse ore, su un suo possibile ritiro dal calcio dopo i Mondiali in Qatar del 2022, hanno innescato un dibattito anche piuttosto duro perché nessuno era a conoscenza del contenuto di questa intervista. La situazione non è delle più semplici. "Penso che la Coppa del Mondo in Qatar sarà la mia ultima perché non so se ho la capacità mentale per continuare a essere un calciatore": sono state queste le parole che il numero 10 della Seleçao ha detto in un documentario di DAZN e il quotidiano francese L'Equipe ha fatto sapere che nessuno era a conoscenza di queste dichiarazioni nel suo entourage e al PSG.

Il club francese è tranquillo e ritiene che l'intervista, registrata ad aprile e qualche mese prima di firmare il rinnovo del contratto, faccia riferimento solo alla nazionale dal momento che la Coppa del Mondo del 2026 (Canada, Messico e Stati Uniti) lo vedrebbe arrivare sul palcoscenico internazionale a 35 anni.

Nell'ambiente del PSG da inizio stagione serpeggiano dubbi intorno alle condizioni di Neymar, che non sembra essere più lo stesso di qualche anno fa: da fonti vicine al club fanno sapere che il ragazzo ha perso il sorriso delle sue prime annate e sperano che con l'arrivo dell'amico Messi possa ritrovare lo spirito giusto per affrontare al meglio le prossime avventure. Il suo ex compagno di squadra al PSG e in nazionale, Thiago Silva, si è espresso così su di lui: "Siamo tutti sotto pressione, ma per lui è diverso, è più diretta e personale". Tutto questo, dicono in Brasile, è frutto del ‘mostro' che lui stesso ha creato fin da bambino e un amico d'infanzia ai media francesi ha dichiarato: "All'età di 13 anni firmava già autografi e rispondeva alle interviste dopo la scuola". Insomma, Neymar non sembra più così felice di ciò che lo circonda e vorrebbe rallentare un po' i suoi ritmi.

Secondo quanto riporta L'Équipe, Neymar ha chiamato Leonardo per rassicurarlo e spiegargli che l'intervista parlava solo della nazionale brasiliana e non di un possibile ritiro dal mondo del calcio. Il direttore sportivo del PSG ha espresso la sua preoccupazione, visto che aveva da poco rinnovato fino al 2025 e quelle parole facevano pensare che avrebbe appeso le scarpe al chiodo a soli 30 anni.

L'inizio di stagione di Neymar non è stato dei migliori e il numero 10 è stato duramente criticato in Francia per le sue prestazioni. Al momento gli obiettivi del giocatore brasiliano restano quelli di vincere la Champions League in questa stagione e il Mondiale in Qatar con la Seleçao, che gli permetterebbe di ritirarsi dalla nazionale in maniera impeccabile. Il resto, si vedrà.

La pesante accusa sul Mondiale 2022: "Tangenti? Per ottenere la Coppa del Mondo tutto è possibile"
La pesante accusa sul Mondiale 2022: "Tangenti? Per ottenere la Coppa del Mondo tutto è possibile"
Le squadre qualificate ai Mondiali 2022 in Qatar: elenco completo e fasce per il sorteggio
Le squadre qualificate ai Mondiali 2022 in Qatar: elenco completo e fasce per il sorteggio
La marcia trionfale della Danimarca, che con dei numeri record si qualifica per i Mondiali 2022
La marcia trionfale della Danimarca, che con dei numeri record si qualifica per i Mondiali 2022
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni