Rientrata dalla trasferta in Ucraina, l'Inter di Antonio Conte torna a prepararsi alla Pinetina per il prossimo impegno in campionato: il match di domani alle ore 18, a San Siro, contro il Parma. Reduce dalla vittoria di Genova, la formazione nerazzurra ha l'obiettivo di non perdere altri punti e rimanere a contatto con la testa della classifica: "Non sarà una gara facile, perché il Parma ha una sua fisionomia – ha spiegato Conte in conferenza stampa – Le squadre di Liverani cercano sempre di giocare a calcio".

L'infortunio di Lukaku

Il problema del tecnico nerazzurro sono soprattutto le assenze importanti nel reparto offensivo, che rischiano di complicare il match con i ducali. Per la sfida di San Siro l'Inter, non avrà infatti a disposizione Lukaku e Sanchez e dovrà lanciare dal primo minuto Pinamonti: "Romelu ha accusato questo problemino muscolare durante la gara contro lo Shakhtar. Ha questo affaticamento ed è giusto recuperarlo nel migliore dei modi. Lui è molto importante per noi, così come gli altri. Stiamo monitorando la situazione cercando di agire per il meglio del calciatore e dell'Inter. Dispiace perché in questo periodo ne avremmo avuto bisogno.

Gagliardini e il mercato di gennaio

"Sanchez si è trascinato un problema dalla Nazionale e non ci sarà. Sinceramente bisogna aspettare che i dottori diano l'ok perché a volte la troppa smania di voler giocare fa commettere anche al giocatore una decisione sbagliata. Stiamo recuperando alcuni calciatori dal Coronavirus, ma ho grande fiducia in quelli che ho a disposizione e dobbiamo far bene a prescindere dalle assenze. Gagliardini? Si è allenato a casa e i parametri sono buoni. È disponibile a tutti gli effetti – ha aggiunto Antonio ConteIl mercato invernale? Sono contento dei giocatori che ho a disposizione e non sto pensando a gennaio, ma solo a domani visto che abbiamo una partita dura".