47 CONDIVISIONI

C’è ancora Paratici dietro al mercato del Tottenham: l’ex dirigente si reinventa dopo la squalifica

I primi movimenti di mercato del Tottenham portano la firma di Paratici: dopo il via libera della FIFA l’ex dirigente della Juventus ha intrapreso la carriera di consulente per gli Spurs.
A cura di Ada Cotugno
47 CONDIVISIONI

Fabio Paratici non è più un dirigente del Tottenham, ma le sue idee continuano a influenzare il mercato della squadra londinese. L'ex direttore generale della Juventus, con il quale ha vissuto uno dei cicli più vincenti di tutta la sua storia, si era trasferito in Premier League nel 2021, ma lo scorso marzo ha presentato le sue dimissioni in seguito alla sanzione inflitta dalla FIGC.

Con il suo aiuto gli Spurs avevano messo a segno diversi colpi di spessore, cominciando a gettare le basi per aprire un nuovo ciclo. Ma ha dovuto lasciare il suo lavoro a metà per scontare i 30 mesi di squalifica previsti dalla giustizia sportiva italiana. Dopo il ricorso Paratici è riuscito ad avere la meglio e tramite una nota dei suoi legali si è appreso che potrà continuare a svolgere lavori nel mondo del calcio, seppur con alcune limitazioni.

La sanzione della FIGC infatti pone dei paletti da rispettare, ma nelle attività consentite è prevista anche quella da consulente, un ruolo svolto di recente anche per la Sampdoria. Secondo il portale football.london dietro al mercato del Tottenham c'è ancora la sua mano, in questa veste inedita che lo pone in secondo piano rispetto a tutto il team dirigenziale.

I londinesi stanno conducendo il mercato grazie ai suoi consigli e le prime tre mosse ne sono la testimonianza lampante: gli Spurs infatti hanno riscattato Kulusevski, un giocatore diventato suo pupillo dai tempi della Juve, e anche Pedro Porro, portato in Inghilterra proprio da Paratici. In più si sono assicurati per la porta Guglielmo Vicario, un giocatore per il quale aveva fatto dei sondaggi all'inizio di quest'anno.

Il Tottenham non ha ancora trovato un nuovo direttore sportivo per condurre il mercato e nel frattempo si affida alle consulenze del suo ex dirigente, continuando così la linea di pensiero dettata dal suo arrivo più di due anni fa.

47 CONDIVISIONI
La triste fine di Hugo Lloris: nessuno sa che è ancora al Tottenham, non meritava questo
La triste fine di Hugo Lloris: nessuno sa che è ancora al Tottenham, non meritava questo
Il Tottenham in 9 difende con la linea a centrocampo, è la lucida follia di Postecoglou (che perde)
Il Tottenham in 9 difende con la linea a centrocampo, è la lucida follia di Postecoglou (che perde)
La carriera di Bonucci in Champions può essere finita: giallo assurdo e squalifica dopo Braga-Union
La carriera di Bonucci in Champions può essere finita: giallo assurdo e squalifica dopo Braga-Union
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni