Antonio Cassano non ha cambiato idea sull'Inter di Antonio Conte. L'ex attaccante barese nella consueta diretta streaming su Bobo TV, con i compagni d'avventura Bobo Vieri, Nicola Ventola e Daniele Adani, ha parlato del momento dei nerazzurri sempre più primi in campionato. FantAntonio ha riconosciuto la forza della capolista della Serie A, sminuendone il gioco, soprattutto in rapporto alle big d'Europa.

L'Inter ha dominato contro il Genoa con una prestazione convincente. Primato ulteriormente blindato dai nerazzurri, con Conte che si è dimostrato molto soddisfatto anche sui social del gioco della sua squadra, con una vera e propria provocazione. A detta del mister, la sua squadra oggi potrebbe dire la sua in Champions, al contrario di pochi mesi fa quando arrivò una cocente eliminazione.

Cassano non sembra particolarmente impressionato dall'Inter nonostante il rendimento che potrebbe anche permetterle di vincere il campionato: "Le ultime 5 partite ha giocato sempre Eriksen e inizia a giocare un certo tipo di calcio. L’Inter ha trovato negli ultimi due mesi la solidità. La squadra che gioca a calcio è l’Atalanta, non è l’Inter. Quando difende ha dieci giocatori dietro la linea della palla. Quando inizia a giocare da dietro cerca che gli altri la vadano a pressare così palla a Lukaku e creano difficoltà, con lui Lautaro e Hakimi ti sventrano. È la più forte, può vincere lo Scudetto ma non gioca bene. Quando giochi con le big in Europa ti danno 3 gol di vantaggio, ti fanno una testa così".

Secondo Cassano l'Inter non ha le carte in regola per competere ad alti livelli in Europa: "Una cosa è giocare in Italia, poi in Europa è diverso. Se l’Inter va giocare con le big d’Europa… fino a due mesi fa dicevamo che era ridicola. Il Milan ha avuto difficoltà, ma sta rimanendo a ruota con delle idee. Il tiki taka? Significa avere sempre la palla di qualità, non c’entra niente con la sua idea: solidità, intensità e poi ripartenza. Con Eriksen è migliorata, ma continua a non giocare. In Europa è diverso. L'Inter secondo Conte può dire la sua anche in Europa? Ci sta prendendo per il c***. L'Inter domina in Italia ma per me la Serie A è mediocre, in Europa è tutta un'altra ruota. Conte, con la Juve, con l'Inter, con il Chelsea, è sempre andato a casa in Europa. Non è un caso, su 8 anni una sola volta è arrivato agli ottavi. Io sono interista e spero che l'Inter vinca la Champions"