Sfumata la grande opportunità di continuare il suo cammino in Champions League, l'Inter di Antonio Conte guarda con ottimismo agli ultimi impegni del 2019 e alla riapertura del mercato. Per la strategia della dirigenza nerazzurra, ma soprattutto per le ambizioni del tecnico salentino, il prossimo sarà infatti un mese cruciale per il destino interista. Dalla sessione invernale, il tecnico si aspetta infatti quei rinforzi necessari per continuare a credere nel tricolore e per affrontare al meglio il lungo percorso dell'Europa League.

Il primo nome sulla lista di Conte è quello di Olivier Giroud. L'attaccante francese, ormai fuori dai piani del Chelsea di Lampard, vuol cambiare aria e sarebbe disposto a trasferirsi subito a Milano per ricoprire il ruolo di valida alternativa in caso di mancanza di uno tra Lukaku o Lautaro Martinez. La trattativa con il club londinese non è facile, ma dalla Francia sono convinti che l'affare alla fine andrà in porto.

I dettagli della trattativa di mercato

Secondo il prestigioso quotidiano francese ‘L'Equipe', la distanza tra l'Inter e l'attaccante della nazionale campione del mondo si sarebbe accorciata. Complice lo sblocco del mercato, il Chelsea sarebbe infatti alla ricerca di un sostituto e in attesa di un'offerta decisiva da parte dell'Inter per il centravanti transalpino, che ovviamente segue con molto interesse gli sviluppi di questa lunga operazione di mercato.

Con il contratto di Giroud che scade nella prossima estate, la società di Roman Abramovich per evitare di perderlo a zero a giugno avrebbe avanzato la richiesta di 5 milioni di euro per il cartellino. Più complessa e onerosa è invece la trattativa del club milanese con l'agente del giocatore, che ad oggi guadagna ben 8 milioni di euro all'anno e chiede un accordo fino al 2022 a fronte dell'offerta di Marotta di soli 18 mesi di contratto.