Il Genoa prova a rafforzarsi in vista della ripresa del campionato e lo fa pensando soprattutto all'attacco il vero punto debole del Grifone che ha perso uno dei giocatori su cui puntava di più, il giovane Kouamè che per un gravissimo infortunio al ginocchio ha chiuso la stagione in anticipo. Così, le molte voci sui rossoblù hanno aperto alle speculazioni di rito, inserendo nell'elenco dei possibili arrivi giocatori anche importanti, come l'ex di turno, Piatek che appare schiacciato nel Milan dall'arrivo di Zlatan Ibrahimovic.

Boci, ma è anche vero che Preziosi non resterà a guardare nella finestra di mercato invernale dove storicamente il Genoa è una delle società più attive negli scambi di giocatori fino a giugno. Dopo tutto c'è anche da accontentare il neo tecnico che è succeduto a Thiago Motta.  Il Genoa infatti cerca la svolta e dopo aver affidato la squadra a Nicola sta procedendo a rinforzare la squadra seguendo le occasioni del calciomercato.

Mattia Destro, il ritorno dell'ex

Il filo conduttore che appare evidente stando alle voci insistenti di mercato è che il Grifone vorrebbe ripartire con giocatori noti sotto la Lanterna rossoblù.  C'è ad esempio un interesse vivo per Mattia Destro, un giocatore che conosce bene la realtà ambientale nonché un altro possibile ritorno al Genoa. Ultimamente gioca molto poco e una maglia da titolare laddove ha già fatto bene in passato non guasterebbe all'attaccante. In stagione, l’attaccante del Bologna ha giocato soltanto 278 minuti senza segnare alcuna rete. Destro aveva già vestito la maglia del Genoa nella stagione 2010/11.

Krmencik, la pista nuova in attacco

Il ritorno possibile di destro si potrebbe aggiungere a quello di PerinBehrami e – come detto – Piatek la cui trattativa però appare molto complicata per dinamiche di mercato differenti e per una valutazione del polacco pur sempre da top player. Ma se non dovessero esserci importanti ritorni c'èanche il nuovo nome che circola in queste ore. Si tratta di Michal Krmencik, attaccante ceco del Viktoria Plzen, classe 1993. I contatti con il club proseguono per l’intesa definitiva, il costo dell’operazione si aggira sui 5-6 milioni di euro. I contatti sono stati già presi, l'idea è di portarlo a Genova per sei mesi, poi si vedrà.