La Deutsche Fußball Liga non perdona. La federazione è sempre stata coerente nelle sue azioni dall'inizio della pandemia COVID-19 nelle punizioni contro le regole per il contenimento dei contagi e pochi minuti fa è arrivato il comunicato con cui ha multato il Borussia Dortmund per per aver violato le norme anti-Covid nel corso dei festeggiamenti dopo la vittoria per 4 a 0 nel Revierderby contro lo Schalke 04. La squadra di Terzic ha vinto alla Veltins Arena  di Gelsenkirchen grazie alla doppietta di Erling Haaland e alle reti di Sancho e Guerreiro e al ritorno della squadra in città i tifosi hanno messo in atto un'accoglienza particolarmente calorosa.

I giocatori del BVB hanno festeggiato la vittoria sul pullman della squadra senza indossare i dispositivi di protezione e a documentarlo ci sono le fotografie e i video pubblicati sui social. Una delle fonti da cui ha attinto informazioni la DFL è la diretta del centrocampista Mahmoud Dahoud. Secondo quanto riportato da giornale tedesco Kicker, la DFL avrebbe sanzionato il Dortmund per 75mila euro.

Questo il comunicato della DFL, in cui ha ribadito l’importanza del rispetto delle regole da parte di tutti: "La DFL ha inflitto una multa al Borussia Dortmund. Dopo la partita della Bundesliga con lo Schalke 04, sabato sera è stato violato il protocollo medico-igienico. Come si può chiaramente notare dai video e dalle foto, i giocatori hanno festeggiato la vittoria del derby nel pullman della squadra senza alcuna distanza e senza dispositivi di protezione. Non c'è dubbio che il Revierderby sia una partita speciale. Tuttavia, è responsabilità del club controllare e monitorare il rispetto delle regole. Tutte le partite devono essere svolte tenendo conto e aderendo al protocollo medico-igienico attualmente in vigore, compreso l'arrivo allo stadio e il dopo-partita”.