Clamoroso a Kiel. Il Bayern Monaco campione d'Europa è stato eliminato nel secondo turno della Coppa di Germania. I bavaresi hanno perso ai calci di rigore contro una squadra della Zweite Liga (la seconda divisione tedesca). I tempi regolamentari erano terminati sul 2-2, nessun gol nei supplementari. Ai rigori segnano tutti tranne il giovane Roca. Un successo memorabile per l'Holstein Kiel.

Bayern ko ai rigori con l'Holstein Kiel

Il Bayern Monaco fiuta il pericolo e se la gioca più o meno con tutti i titolari. Il gol d'apertura è quello di Gnabry, talento sempre decisivo quando conta, Bartels pareggia e fissa il punteggio sull'1-1. Nella ripresa fa subito gol Leroy Sané. Il nuovo vantaggio sembra blindare il risultato, ma non è così perché il Kiel ci crede e trova il pareggio al 94′ con Wahl. La partita è già epica quando iniziano i supplementari, ma per aumentare la leggenda arriva pure la neve. Nessun gol nella mezz'ora extra. Si va ai rigori. Il Bayern inizia per primo, l'intento è chiaro. Segnare e mettere pressione a una squadra che disputava la partita della vita. Ma dopo ogni trasformazione dei campioni di Germania e d'Europa arrivava in modo puntuale quella dei giocatori del Kiel. Sul 5-5 si va a oltranza. Marc Roca calcia per sesto e sbaglia. Errore fatale, il Kiel poco dopo invece segna il gol decisivo. Un successo storico. Il Bayern è fuori dalla Coppa di Germania ed è stato battuto da una squadra di seconda divisione.

Per i campioni di Flick è una mazzata, certo restano in piena corsa in Bundesliga (sono primi) e in Champions League (ottavi contro la Lazio), ma la certificazione che qualcosa non va soprattutto in difesa è arrivata in modo definitivo. Complimenti al Kiel che prosegue la sua scorsa e spera di togliersi ulteriori soddisfazioni. E hanno una grande chance per vincere un trofeo tutte le altre big, in testa il Borussia Dortmund.