Dopo sette anni di presidenza, Josep Maria Bartomeu sarebbe vicino a lasciare il Barcellona. La notizia clamorosa, che arriva a poche ore dalla sfida di Champions League con la Juventus, rimbalza dalla Spagna da dove i quotidiani sportivi hanno parlato del possibile passo indietro del 57enne patron catalano: ormai inviso non solo ai tifosi blaugrana, ma anche ai giocatori e agli stessi soci del club spagnolo.

Secondo ‘Sport', da sempre vicino alle sorti del Barcellona, Bartomeu potrebbe dimettersi in segno di protesta contro la decisione del governo catalano, che ha respinto la richiesta del club di posticipare il referendum del prossimo 1 e 2 novembre: organizzato per permettere ai soci di votare la sfiducia proprio al presidente blaugrana. Di fronte all'emergenza Covid, nelle scorse ore il Barcellona aveva infatti chiesto di rinviare la riunione al 15 novembre per garantire una maggior sicurezza dei partecipanti: molti di loro residenti in periferia e al di sopra dei 60 anni di età.

La decisione clamorosa di Bartomeu

La richiesta del club, motivata anche dalla morte per Coronavirus, dal mese di marzo ad oggi, di circa 800 membri del club, è stata però rigettata da Gerard Figueras, il Segretario per lo Sport e l'Attività Fisica della Generalitat de Catalunya, che ha rispedito al mittente la proposta di rinvio del referendum perché non ci sarebbe ‘alcun impedimento legale o sanitario".

Di fronte a questa presa di posizione del governo catalano, Bartomeu avrebbe dunque deciso di proporre ai suoi amministratori di presentare le dimissioni di tutti durante il consiglio di amministrazione della società: in programma nella giornata di oggi, per approvare l'anno fiscale per la stagione 2019-20 e il budget per la stagione 2020-21. Il club ha già fatto sapere di voler svolgere il referendum, ma che i rischi per la salute dei suoi soci sarebbero troppo alti: "Non saremo complici di questa sciocchezza – ha fatto sapere a ‘Sport' una fonte interna al Barcellona – La vita delle persone è più importante, perché ci sarà sempre tempo per votare".