L'Atalanta ha ripreso la sua corsa dopo la brutta sconfitta con la Dinamo Zagabria in Champions League e la rimonta contro la Fiorentina che ha evitato il secondo passo falso consecutivo. La Dea stava perdendo 2-0 a pochi minuti dalla fine ma Ilicic e Castagne hanno riportato il match in partita e ora la testa dei nerazzurri è già verso la gara dello stadio Olimpico contro la Roma. Contro i giallorossi Gian Piero Gasperini non avrà a disposizione uno dei protagonisti di questo avvio di stagione: ovvero Luis Muriel, che è stato fermato da una tonsillite come spiegato in conferenza stampa dal tecnico del club bergamasco:

Abbiamo perso Muriel per domani, ha una tonsillite. La speranza è che riesca a recuperare per la gara di sabato, è l'unico elemento in grado di scompaginare le idee.

L'attaccante colombiano, arrivato a Bergamo questa estate, si è rivelato utilissimo agli schemi orobici e ha già tre reti all'attivo, di cui due all'esordio sul campo della SPAL alla prima giornata. Gasperini proverà a recuperarlo per la trasferta di Reggio Emilia con il Sassuolo.

Gasperini: Roma ha una sua identità di gioco precisa

L'allenatore dell'Atalanta, durante la conferenza stampa alla vigilia di Roma-Atalanta, si è soffermato sull'importanza delle prossime partite e ha detto che la prova dell'Olimpico può essere un test in vista dello Shakhtar Donetsk:

Ci aspettano partite importanti, cercheremo di fare il massimo in tutte. Ma intanto pensiamo alla Roma. Per noi sarà un test fondamentale, anche in vista dello Shakhtar, in considerazione anche del fatto che tatticamente sono due squadre che si assomigliano molto.

Domani sera si affrontano due squadre separate da un solo punto e Gasperini è consapevole che la Roma ha una sua identità di gioco precisa:

La classifica in questo momento non è ancora indicativa. Di sicuro sarà un confronto importante anche per capire le ambizioni future. La Roma sta facendo bene e ha una sua identità di gioco precisa. Noi siamo ancora in una fase in cui bisogna cercare di migliorare. In campionato comunque abbiamo sempre fatto delle buone prestazioni. Il fatto di recuperare le partite nel finale, penso sia una nostra caratteristica, ed è sicuramente un valore, perché ci ha portato punti pesanti.