16 Settembre 2021
16:59

Ansu Fati e il gesto da 10: rinuncia ai soldi pur di restare nel Barcellona

Ansu Fati, nuovo numero 10 del Barcellona ed erede dunque di Leo Messi, è pronto a rinnovare il suo contratto in scadenza nel 2022. Le cifre dell’accordo non sono un problema per l’attaccante pronto anche a rinunciare ai soldi per un vincolo al ribasso, alla luce delle difficoltà economiche dei catalani.
A cura di Marco Beltrami

Solo il tempo ci dirà se Ansu Fati sarà all'altezza della maglia numero 10, che il Barcellona ha deciso di affidargli dopo l'addio di Leo Messi. Nel frattempo però, il promettente attaccante classe 2002, si è confermato già meritevole di una casacca e di un ruolo importante nel nuovo Barça, con un bel gesto. Ansu Fati ha deciso di rinunciare a dei soldi pur di restare nel club catalano.

Ansu Fati è uno dei punti di riferimento del Barcellona per il presente e anche per il futuro. In attesa di ritrovare in campo dopo il lungo stop per infortunio il giovane attaccante, il club ha già deciso di voler puntare a lungo su di lui. L'assegnazione della pesantissima maglia numero 10, situazione che ha commosso papà Bori, è già un'indicazione precisa della fiducia che i blaugrana ripongono nello spagnolo. Ecco perché il contratto in scadenza nel 2022 è destinato ad essere rinnovato. Su questo sta lavorando l'agente di Ansu, Jorge Mendes, il potentissimo procuratore di Cristiano Ronaldo.

Come riportato da Cadena Ser, nelle scorse ore, Mendes ha incontrato Ansu Fati e i suoi familiari in un ristorante di Barcellona. Al vertice ha partecipato anche il ds del club catalano Mateu Alemany per mettere le premesse per un futuro condiviso. Patti chiari e amicizia lunga però visto che il Barcellona ha già comunicato al procuratore dell'attaccante che l'unica strada percorribile alla luce delle difficoltà economiche del club, è quella di un contratto al ribasso, che migliorerà lo stipendio solo nel corso degli anni.

Qual è stata la risposta di Ansu Fati? La stessa di pochi mesi fa: nessun problema per il ragazzo che, consapevole della situazione finanziaria precaria del club, è pronto ad adattare il suo contratto alle esigenze della dirigenza. Il suo unico obiettivo infatti è quello di restare in blaugrana, anche con un ingaggio inferiore rispetto al passato. D'altronde già a giugno, in occasione della presentazione della nuova maglia, Ansu Fati aveva rivelato di essere concentrato solo sul ritorno in campo e sulla permanenza al Barcellona (anche a fronte del pressing pare del Manchester City), senza pensare alle cifre in ballo.

Ansu Fati vive una favola: torna e fa gol dopo un calvario di 10 mesi e quattro operazioni
Ansu Fati vive una favola: torna e fa gol dopo un calvario di 10 mesi e quattro operazioni
L'intervista di Ansu Fati lascia attoniti i tifosi del Barcellona: "È quella voce, è posseduto"
L'intervista di Ansu Fati lascia attoniti i tifosi del Barcellona: "È quella voce, è posseduto"
Busquets esagera: gesto antisportivo all'ultimo secondo, salva il Barcellona con una furbata
Busquets esagera: gesto antisportivo all'ultimo secondo, salva il Barcellona con una furbata
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni