Giusto in tempo per non debuttare da abusivo sulla panchina della Juventus. La prima partita di Andrea Pirlo in campionato sarà da allenatore ufficiale grazie al titolo conseguito a Coverciano. Dopo aver seguito il corso e discusso la tesi dinanzi alla commissione del Settore Tecnico della Federcalcio, l'ex calciatore ha conseguito il patentino Uefa Pro. È la massima abilitazione riconosciuta a livello europeo per un tecnico e permette di guidare qualsiasi squadra, comprese quelle partecipanti ai tornei di Serie A e Serie B maschile.

"Il calcio che vorrei" è il titolo dell'elaborato che ha avuto come relatore Renzo Ulivieri e ha consentito a Pirlo si sviscerare la propria visione di gioco sotto un'altra prospettiva rispetto a quella da calciatore. Il ‘professore' s'è rimboccato le maniche, è tornato tra i banchi e ha studiato. Fase offensiva, difensiva e transizioni i punti salienti legati a un'idea di fondo molto chiara, imperniata all'insegna del ‘senza fretta ma senza pausa' come un moto perpetuo: "proporre un calcio propositivo, di possesso e di attacco – come si legge nell'introduzione della tesina -. Manipolando spazi e tempi, abbiamo l’ambizione di comandare il gioco in ambedue le fasi". 

Qual è il voto preso dal neo allenatore bianconero? Non è stato il più alto, come si evince dalla nota ufficiale della Figc: "I migliori allievi che si sono abilitati in questa sessione sono risultati Thiago Motta (con la votazione di 108 su 110) e Andrea Pirlo (107). Tra le altre prove finali da segnalare anche quelle fatte registrare da Gaetano Fontana, Vincenzo Italiano (al timone dello Spezia neo-promosso in Serie A per la prima volta nella storia), Ivan Javorcic e Manuela Tesse".

Tra i neo tecnici Uefa Pro ci sono anche le allenatrici della Nazionale maschile Under 15 e della Nazionale femminile Under 17, Patrizia Panico e Nazzarena Grilli; il campione del mondo nel 2006, Luca Toni. Di seguito, l’elenco completo dei promossi: Mauro Antonioli, Sergio Arnosti, Francesco Baldini, Paolo Bianco, Emiliano Bigica, Daniele Bonera, Fabio Caserta, Marco Cassetti, Cristian Eugen Chivu, Mirko Conte, Matteo Contini, Morgan De Sanctis, Gaetano Fontana, Nazzarena Grilli, Vincenzo Italiano, Ivan Javorcic, Mohamed Kallon, Stefano Lucchini, Alessandro Lupi, Paolo Montero, Thiago Motta, Roberto Muzzi, Angelo Palombo, Patrizia Panico, Andrea Pirlo, Daniele Russo, Manuela Tesse, Luca Toni ed Emanuele Troise.