Vanessa Bryant non dà pace per la morte del marito Kobe, e della figlia Gianna Maria vittime del tragico incidente in elicottero del 26 gennaio scorso. La compagna di Black Mamba cerca consolazione anche sui social, da chi ha già vissuto purtroppo una simile tragedia, chiedendo a tutti di pregare per i suoi familiari. Difficile per la 37enne elaborare contemporaneamente il lutto del marito e della piccola Gigi.

La moglie di Kobe Bryant mostra la figlia Gigi in un video sui social

Dopo aver condiviso un post, in cui mostra il bel sorriso della piccola Capri, così simile a quello del papà Kobe, Vanessa Bryant ha pubblicato un altro aggiornamento sul suo profilo Instagram. Un video relativo ad una partita dell'altra figlia Gianna Maria, deceduta al fianco di "Black Mamba", nel terribile incidente aereo di pochi giorni fa. Aveva una passione infinita per il basket Gigi, che era seguita da vicino dall'ex leggenda dei Lakers che non si perdeva una partita.

Vanessa Bryant e il messaggio sulle difficoltà di elaborare il lutto di Kobe e Gigi

Ad accompagnare il tutto un lungo messaggio quasi "terapeutico". Vanessa Bryant ha parlato pubblicamente della difficoltà di elaborare contemporaneamente le due gravissime perdite: "Sono stata riluttante ad esprimere a parole i miei sentimenti. Il mio cervello rifiuta di accettare che sia Kobe che Gigi se ne siano andati. Non posso elaborare il lutto di entrambi contemporaneamente. È come se stessi cercando di eliminare Kobe, ma il mio corpo rifiuta di accettare il mio Gigi non tornerà più da me. È sbagliato. Perché dovrei essere in grado di svegliarmi un altro giorno in cui la mia bambina non è in grado di avere questa opportunità ?! Sto impazzendo. Aveva così tanta vita da vivere".

I’ve been reluctant to put my feelings into words. My brain refuses to accept that both Kobe and Gigi are gone. I can’t process both at the same time. It’s like I’m trying to process Kobe being gone but my body refuses to accept my Gigi will never come back to me. It feels wrong. Why should I be able to wake up another day when my baby girl isn’t being able to have that opportunity?! I’m so mad. She had so much life to live. Then I realize I need to be strong and be here for my 3 daughters. Mad I’m not with Kobe and Gigi but thankful I’m here with Natalia, Bianka and Capri. I know what I’m feeling is normal. It’s part of the grieving process. I just wanted to share in case there’s anyone out there that’s experienced a loss like this. God I wish they were here and this nightmare would be over. Praying for all of the victims of this horrible tragedy. Please continue to pray for all.

A post shared by Vanessa Bryant 🦋 (@vanessabryant) on

L'appello di Vanessa Bryant su Instagram

A dare forza a Vanessa Bryant sono le altre 3 figlie, Natalia, Bianka e Capri. Bisognerà andare avanti soprattutto per loro: "Poi mi rendo conto che devo essere forte ed essere qui per le mie 3 figlie. Non sono con Kobe e Gigi ma per fortuna sono qui con Natalia, Bianka e Capri. So quello che sento, fa parte del processo di lutto. Volevo solo condividere queste parole nel caso ci fosse qualcuno là fuori che ha subito una perdita come questa. Dio, vorrei che fossero qui e questo incubo finisse. Pregando per tutte le vittime di questa orribile tragedia. Per favore, continuate a pregare per tutti".