LeBron James si è già rimesso la tuta e sembra più motivato che mai. Il Prescelto ha fame di titoli e non vede l'ora di tornare alle gare ufficiali. La stella dei Los Angeles Lakers è apparsa sul campo di allenamento dei campioni in carica della NBA indossando una maglia di Kobe Bryant e sua figlia Gianna, morti all'inizio di quest'anno in un tragico incidente in elicottero. Lebron è stato fotografato e lo scatto è apparso sui profili social della sua franchigia proprio il giorno in cui il numero 23 ha vinto un altro premio, ovvero quello di personaggio sportivo dell'anno dalla rivista specializzata Sports Illustrated. È la terza volta che il fenomeno di Akron si aggiudica questo riconoscimento.

Di qualche giorno fa la notizia del prolungamento di contratto di LeBron James con i Los Angeles Lakers di due anni, fino a 2023, con un compenso di 85 milioni di dollari. Una decisione che nessuno si aspettava ma che nasconde un desiderio ben preciso, ovvero quello di di finire la carriera in NBA giocando con il figlio: nello stesso anno in cui scadrà il suo contratto con LA il primogenito di King James, Bronny, finirà il liceo e potrà dichiararsi per il Draft. In questo modo il Prescelto potrebbe coronare il suo sogno.

Un altro obiettivo non dichiarato ma piuttosto presente nella mente di Lebron James è quello di raggiungere Kareem Abdul-Jabar come giocatore che ha messo a referto più punti nella storia della NBA: King James è attualmente al terzo posto con 34.241 punti mentre Kareem ha fermato il contatore a 38.387. Al secondo posto c'è Karl Malone con 36.928. Difficile, ma non impossibile per uno come lui. Intanto, LeBron potrebbe consegnare il numero 23 dei Lakers al suo compagno di squadra Anthony Davis la prossima stagione e tornare al "6", che aveva già indossato durante la sua parentesi ai Miami Heat.