Nella notte di NBA, i Los Angeles Clippers si sono portati sul 2-1 nella serie con i Denver Nuggets vincendo per 113-107 una gara bella e tirata fino alla fine. Incontro che verrà ricordato per un gesto tecnico in particolare. Non un canestro o un'altra giocata offensiva, ma una stoppata decisamente unica. Quella che ha visto protagonista Kawhi Leonard su Jamal Murray nelle battute finali dell'incontro, con l'ala dei Clippers che ha stoppato l'avversario usando solo il dito medio. Un gesto tecnico clamoroso, con pochi precedenti nella storia.

Mancavano poco meno di due minuti al termine dell'incontro, con sei punti a dividere le due squadre, quando Murray ha cercato l'iniziativa personale per andare a canestro. Trovato il corridoio giusto, ha preparato il punto con la convinzione di chi si apprestava a schiacciare a colpo sicuro. Ma non aveva fatto i conti con Kawhi Leonard, che si è materializzato appena sotto il canestro, è saltato con un tempo leggermente diverso rispetto a lui ma è riuscito a fermarlo, quasi miracolosamente, in piena caduta. Soltanto con il dito medio ad impedire il canestro alla guardia di Denver.

Il suo compagno di squadra Paul George, miglior realizzato dell'incontro con 32 punti, ha scherzato sul gesto tecnico di Kawhi, soprannominato ‘The Claw' (l'artiglio) proprio per la sua capacità di essere incisivo in fase difensiva sotto il ferro. "Ha un dito medio extra lungo – ha detto PG –, come se avesse continuato a crescere o qualcosa del genere".

I Clippers in Gara 4 (in programma mercoledì) avranno la possibilità di portarsi sul 3-1, dando la svolta alla serie e mettendosi in posizione di vantaggio in vista delle finali della Western Conference. Con un Kawhi così, sognare è d'obbligo.