Lo Sporting Club Juvecaserta è stato escluso dal campionato di serie A2 di Basket. La decisione è stata presa dal Consiglio Federale della FIP (Federazione Italiana Pallacanestro), riunitosi oggi a Roma. L'organo della Federazione ha deliberato sulla base dei controlli della ComTec, che già la scorsa settimana aveva dato parere negativo all'iscrizione della società casertana perché non erano stati rispettati i requisiti minimi richiesti per il rapporto tra indebitamento, ricavi e patrimonio netto.

La Juvecaserta può ripartire dalla Serie B

Non sono serviti gli sforzi del presidente Nicola D'Andrea, che aveva comprato il pacchetto di maggioranza lo scorso giugno da Iavazzi, con cui già nel 2017 la Juve Caserta non era riuscita a iscriversi al campionato. Per un anno il club non aveva giocato poi era stato rifondato, ed era ripartito dalla B1, poi dopo una stagione in A2 da ripescata un altro fallimento, eppure le ambizioni della società campana erano notevoli. D'Andrea intendeva creare una polisportiva, ma i suoi progetti sono andati a monte a causa dell'indebitamento. Il presidente ha dichiarato che non farà ricorso e accetterà la retrocessione in Serie B non la ripartenza dalla C Gold.

Lo storico scudetto del 1991

La Juvecaserta è stata una grande squadra, nel 1991 vinse uno scudetto storico, riuscendo a battere la squadra di Milano nella quinta partita. Il quintetto guidato da Marcelletti era di prim'ordine con capitan Nando Gentile, ma anche con Dell'Agnello ed Esposito. Simbolo storico di questa squadra è stato il mitico brasiliano Oscar Schmidt, uno dei più grandi cestisti che ha mai giocato in Italia. La squadra di basket di Caserta vanta anche un successo in Coppa Italia, due finali scudetto perse e ha raggiunto anche le finali di Coppa Korac e Coppa delle Coppe.