514 CONDIVISIONI
17 Novembre 2021
11:00

Tragedia nel rugby, il figlio di un anno di Du Plessis muore annegato in piscina: “Siamo devastati”

Il nome di Jannie Du Plessis è legato alla storia degli Springboks. L’ex giocatore della squadra iridata ha subito un gravissimo lutto nel giorno del suo compleanno per la morte del figlioletto di 1 anno.
A cura di Maurizio De Santis
514 CONDIVISIONI

Devastato e distrutto nell'animo. Con il cuore a pezzi per il dolore. La tragedia capitata a Jannie Du Plessis mette i brividi addosso. È successo nel giorno del 39° compleanno dell'ex pilone degli Springboks (nel 2007 conquistò la Coppa del mondo di rugby): il colpo più brutto e forte che abbia mai ricevuto, di quelli che ti mandano ko e lasciano a terra senza fiato. Martedì suo figlio di 1 anno è morto annegato nella piscina di famiglia. Le circostanze dell'episodio sono ancora da chiarire, rispetto della privacy e cordoglio entrano nel corredo accessorio del dramma che ha travolto il giocatore e il club di cui indossa la maglia.

Rudolf Straeuli, allenatore della squadra dei Lions nella quale Du Plessis è arrivato nel 2019 nella veste di giocatore e di guida per i più giovani, ha raccontato le emozioni forti queste ore. "Siamo tutti devastati dalla notizia – ha ammesso a news24.com l'ex rugbista, oggi 58enne, e campione del mondo nel 1995 nel ruolo di terza linea centro proprio con gli Springboks -. Jannie e la sua famiglia adesso devono essere lasciati soli per elaborare questo gravissimo lutto. Offriamo il nostro pieno sostegno e chiediamo gentilmente a tutti di dedicare loro una preghiera".

A dare la notizia durissima è stato un altro ex giocatore degli Springboks, Toks van der Linde, che sul proprio profilo di Facebook ha condiviso la foto e un messaggio molto toccante in calce. È un'immagine che parla di una famiglia che non c'è più, con il piccolo in braccio al padre sorridente. "Ho il cuore spezzato – ha raccontato -. Pregate per Jannie e per la sua famiglia. Suo figlio di un anno è annegato".

Jannie Du Plessis ha fatto il suo debutto negli Springboks contro l'Australia a Sydney il 7 luglio 2007, tra settembre e ottobre dello stesso anno fu protagonista nella squadra che conquistò la Coppa del mondo. La sua ultima partita risale alla sfida per il terzo contro l'Argentina, in palio c'era il terzo posto nella rassegna iridata. Con il Sudafrica ha disputato nel complesso 70 gare, di cui 58 nella formazione titolare.

514 CONDIVISIONI
Tragedia assurda nell'hockey: muore col collo tagliato dal pattino di un avversario
Tragedia assurda nell'hockey: muore col collo tagliato dal pattino di un avversario
La tragedia di Natale: calciatore muore a 18 anni dopo un malore in campo
La tragedia di Natale: calciatore muore a 18 anni dopo un malore in campo
Muore di infarto durante il riscaldamento, tragedia in Oman: ancora un lutto nel mondo del calcio
Muore di infarto durante il riscaldamento, tragedia in Oman: ancora un lutto nel mondo del calcio
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni