A New York Sara Errani elimina l'amica, e compagna di doppio, Roberta Vinci e si qualifica per le semifinali degli Us Open. Era dal 1930 che un'italiana non giocava le semifinali degli Us Open.

Sara Errani è in semifinale agli Us Open. La romagnola ha vinto il derby con Roberta Vinci, che si è arresa dopo settantadue minuti. Era dal 1930 che un’italiana non raggiungeva le semifinali nello Slam americano. Venerdì Sarita sfiderà Serena Williams, che nella notte ha superato Ana Ivanovic. Accede alle semifinali anche Maria Sharapova, che ha sconfitto in tre set la francese Bartoli. Nel torneo maschile clamorosa eliminazione di Roger Federer, sconfitto in quattro set da Tomas Berdych. Roddick, battuto da Del Potro, ha giocato l’ultima partita della sua carriera.

Errani in semifinale – La pioggia ha portato in campo con due ore di ritardo sul Louis Armstorng, Sara Errani e Roberta Vinci, che hanno dato vita al primo quarto di finale tutto italiano in una prova dello Slam. Le due azzurre, oltre ad essere compagne di doppio, sono due grandissime amiche. Giocare contro in questi casi non è affatto facile. In apertura Sara strappa il servizio all’amica, che sin dall’inizio sbaglia tanto con il rovescio. È una partita strana, i ritmi sono bassi, la tensione si sente. Lo scarso pubblico non riesce ad appassionarsi, anche perchè le italiane non mostrano il solito tennis divertente, anche se dalle racchette di Sarita e Roberta sono comunque uscite un bel po’ di gemme. Nel settimo gioco del primo set Errani ottiene un altro break ed ipoteca la prima partita. Nel game successivo Roberta riesce, finalmente, ad entrare in partita. La tennista con la volee più bella del circuito prima di cedere (6-2) annulla tre setpoint e conquista la prima palla break dell’incontro. Il secondo set inizia con tre break nei primi tre giochi. Quando Sarita si porta sul 3-1 la partita sembra aver chiusa, invece Vinci conquista tre giochi di fila e per la prima volta si porta in vantaggio. Ma è tutto effimero. Sara non sbaglia più da fondo, Roberta prova ad attaccare, ma il suo back di rovescio non fa male. Nel nono game Errani toglie per la quinta volta il servizio all’amica. Dopo un’ora e dodici minuti Sara Errani chiude l’incontro, si qualifica per le semifinali e si avvicina al Masters di Istanbul. L’abbraccio finale smorza la tensione di Sara, quasi imbarazzata per la vittoria. Roberta è comunque soddisfatta da lunedì sarà per la prima volta tra le prime quindici del mondo.

Fuori Federer, Roddick dà l’addio al tennis – Momenti indimenticabili hanno vissuto gli spettatori dell’Arthur Ashe. Nel tardo pomeriggio newyorkese Juan Martin Del Potro, campione nel 2009, ha posto fine alla carriera di Andy Roddick, che commosso ha salutato gli spettatori. Poi nella notte è uscito dal torneo Roger Federer. Il numero uno, vincitore per cinque volte degli Us Open, è stato superato in quattro set da Tomas Berdych. Il ceco in semifinale sfiderà Andy Murray, che avrebbe meritato la copertina per l’incredibile rimonta compiuta ai danni del croato Cilic, che aveva l’incontro in pugno. Cilic conduceva 6-3 5-1! In quel momento la luce si spegne per l’altissimo croato e si accende per lo scozzese, che dopo aver vinto il tie-break ha lasciato le briciole al rivale. Djokovic, che adesso è diventato il favorito del torneo, questa notte sfiderà Del Potro.

Risultati quarti donne: Errani b Vinci 6-2 6-4; Sharapova b Bartoli 3-6 6-3 6-4; Serena Williams b Ivanovic 6-1 6-3.

Risultati quarti uomini: Berdych b Federer 7-6 6-4 3-6 6-3; Murray b Cilic 3-6 7-6 6-2 6-0.

Risultati ottavi uomini: Del Potro b Roddick 6-7 7-6 6-2 6-4; Djokovic b Wawrinka 6-4 6-1 3-1 ritiro; Tipsarevic b Kohlschreiber 6-3 7-6 6-2.