Olimpiadi Tokyo 2020
31 Luglio 2021
13:43

Jacobs da sogno alle Olimpiadi, record italiano nei 100 metri: in semifinale col 2° tempo assoluto!

Grandissima prestazione di Marcell Jacobs nelle batterie dei 100 metri alle Olimpiadi di Tokyo: il 26enne velocista azzurro ha dominato la sua gara, battendo il record italiano e qualificandosi per le semifinali col secondo tempo assoluto. A questo punto pensare ad una medaglia non è un’utopia.
A cura di Paolo Fiorenza
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Olimpiadi Tokyo 2020

Marcell Jacobs fa sognare alle Olimpiadi di Tokyo: il velocista azzurro ha vinto alla grande la sua batteria dei 100 metri, stabilendo il nuovo record italiano con 9'94" (-0.2 m/s di vento contrario). Nell'occasione più importante – non solo della stagione, ma probabilmente della carriera – il 26enne di madre italiana e padre texano ha battuto di un centesimo il proprio precedente record, stabilito a Savona il 13 maggio di quest'anno: lui e l'altro alfiere azzurro Filippo Tortu sono gli unici due velocisti italiani scesi sotto la barriera dei 10 secondi.

Jacobs si è qualificato alle semifinali in programma domani col secondo tempo assoluto: meglio di lui ha fatto solo il canadese De Grasse con 9'91". Una prestazione per la quale l'aggettivo mostruoso è l'unico che rende l'idea. A questo punto le ambizioni del velocista azzurro hanno come limite solo il cielo: con un tempo di questo livello ed alla luce del confronto col resto del lotto visto oggi – il favoritissimo Bromell ha steccato ed è stato ripescato per il rotto della cuffia – parlare di medaglia non è un'utopia. Parliamo della regina delle specialità dell'atletica leggera: un sogno.

"Era importante qualificarsi in prima posizione, domani sarà un'altra gara e spero di arrivarci in forma – ha spiegato Jacobs al termine della sua gara – Sono arrivato qui con tanta determinazione e voglia di fare. Da una vita sogno questo momento, ora sono più consapevole del mio percorso, che ha avuto parti negative e positive, un percorso di cui ora si vedono i risultati. Non mi aspettavo di fare il record italiano, non ho avuto le mie solite frequenze. Pensavo che non stavo correndo fortissimo, nel finale ho pure controllato. Sono super contento, sento il vostro tifo dall'Italia”. In semifinale entra anche l'altro azzurro Tortu, ripescato col suo 10'10", tempo che rappresenta comunque il suo primato stagionale.

466 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni