590 CONDIVISIONI
Olimpiadi Tokyo 2020
27 Luglio 2021
12:34

Italia di bronzo nella spada a squadre femminile alle Olimpiadi: battuta con il brivido la Cina

Rossella Fiamingo, Federica Isola, Mara Navarria e Alberta Santuccio hanno regalato l’undicesima medaglia olimpica all’Italia. Le ragazze della spada a squadre femminile, hanno superato nella finale per il terzo e quarto posto le cinesi. Dopo l’equilibrio iniziale le azzurre hanno preso il largo, resistendo poi con il brivido nel finale ai tentativi di rimonta cinese.
A cura di Marco Beltrami
590 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Olimpiadi Tokyo 2020

Seconda medaglia di giornata per la spedizione italiana alle Olimpiadi di Tokyo. A portarla a casa la squadra di spada femminile composta da Rossella Fiamingo, Federica Isola, Mara Navarria e Alberta Santuccio che ha battuto la Cina nella finale per il 3° e 4° posto. Medaglia di bronzo dunque per le azzurre, la terza arrivata per i nostri portacolori dalla scherma, dopo un finale al cardiopalma con il punteggio finale di 23-21.

Dopo quella di Maria Centracchio, che ha conquistato il bronzo nel judo, arriva un'altra medaglia per l'Italia alle Olimpiadi di Tokyo. A conquistarla le ragazze della spada a squadre che nella "finalina" hanno battuto la Cina. Rossella Fiamingo, Federica Isola e Mara Navarria hanno dovuto fare i conti con una gara non semplice e in cui è stato necessario mantenere sempre altissima l'attenzione fino alla fine. Una sfida iniziata male per le nostre spadiste che si sono ritrovate sotto per 4-1, ma hanno poi rimontato fino al pareggio 5-5.

Dopo il primo vantaggio arrivato grazie alla Fiamingo, ecco l'allungo con Navarria che ha contribuito ad un break di 8-0. Nel finale gloria anche per Alberta Santuccio, che ha potuto così partecipare al successo (al suo esordio olimpico) e portare a casa la medaglia. La catanese si è dimostrata attenta contro una Lin molto aggressiva che ha provato a giocarsi il tutto per tutto.

A chiudere Federica Isola che nell'ultimo parziale è riuscita seppur con il brivido a mantenere il vantaggio: la sua avversaria si è resa protagonista di una rimonta notevole, arrivando fino ad una stoccata dal pareggio. Emozioni a non finire, negli ultimi 8 secondi dopo una pausa di 5′ per l'infortunio muscolare della Zhu. L'azzurra è riuscita nonostante tutto a resistere e piazzare il colpo vincente, con il 23-21 finale che ha sancito la vittoria italiana, per quella che è l'undicesima medaglia per la nostra rappresentativa.

590 CONDIVISIONI
467 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni