Podio tutto spagnolo nella MotoGp a Motegi. Pedrosa precede Lorenzo e Bautista. Dovizioso quarto, Stoner quinto, solo settimo Valentino Rossi.

Dani Pedrosa ha vinto anche il Gp di Motegi ed ha guadagnato altri cinque punti su Jorge Lorenzo. Il leader del Mondiale da buon calcolatore a fine gara era più felice del vincitore, perché Lorenzo sa che per vincere il Mondiale gli basta arrivare sempre terzo nelle ultime tre gare. L’ennesima splendida giornata della Spagna è stata coronata da Alvaro Bautista, che è salito sul gradino più basso del podio. Dovizioso sfrutta il ritiro di Cratchlow e chiude al quarto posto. Alle sue spalle il rientrante Stoner. Settimo Valentino Rossi.

Vince Pedrosa, podio spagnolo – Ieri Pedrosa e, soprattutto, la Honda erano rimasti molto male per la pole di Jorge Lorenzo, che oggi in partenza è stato perfetto. L’isolano sin dall’inizio cerca di guadagnare terreno su Pedrosa, che però non lo molla. Spies si ritira subito. Dopo una decina di giri c’è il cambio della guardia. Pedrosa attacca e con una manovra decisa infila Lorenzo, che immediatamente perde contatto con il connazionale, che mette le mani sul Gran Premio del Giappone. La seconda parte di gara è noiosa. Per fortuna c’è stata lotta tra Bautista e Crutchlow, che hanno dato vita ad uno splendido duello. Lo spagnolo ha prevalso con merito, sfortunato l’inglese che nell’ultimo giro si è dovuto ritirare per un problema sulla sua moto. Gran Premio anonimo per Stoner, ancora non al meglio, e Valentino Rossi. Dovizioso con una gara senza picchi ha conquistato il quarto posto ed ha preso punti pesanti per il Mondiale. Il terzo posto non è lontano. Tra una settimana si corre a Sepang, dove un anno fa perse la vita Marco Simoncelli.

Con tre podi Lorenzo sara campione – Per anni Pedrosa è stato definito l’eterno secondo. In questa seconda parte di stagione lo spagnolo ha vinto quattro delle ultime cinque gare. Questo grande rendimento potrebbe comunque non bastare. Dani nel dopo gara con grande tranquillità ha parlato della sua gara:

Questo week end è stato duro, come la gara, disputata sempre ad alti livelli e con un rtimo molto alto. Sono partito bene, alla prima curva ero davanti, ma Lorenzo mi ha ripassato e a quel punto ho deciso di non forzare. Ho aspettato, anche per capire il rendimento della moto dopo tutti i problemi avuti in qualifica. Poi ho passato Lorenzo e sono riuscito a guadagnare un buon margine. Speriamo di proseguire così fino alla fine della stagione.”

Corretta anche l’analisi della gara di Lorenzo, che con grande franchezza dice che in Malesia sarebbe felice anche per il secondo posto:

Sono partito bene, volevo scappare, non ci sono riuscito e ho visto che più di quattro decimi non li ho mai avuti. Lui mi ha passato ed ho visto che c’era troppa differenza tra di noi. Ci riproverò in Malesia, anche se pure lì un secondo posto andrebbe bene.”

Ordine d’Arrivo: 1) Pedrosa; 2) Lorenzo; 3) Bautista; 4) Dovizioso; 5) Stoner; 6) Bradl; 7) Rossi.

Classifica: 1) Lorenzo 310; 2) Pedrosa 282; 3) Stoner 197; 4) Dovizioso 192; 5) Bautista 144; 6) Rossi 137.