Claudia Hernández Rey, atleta di 19 anni spagnola, è morta questo lunedì in un incidente stradale mentre stava andando a Bácor per trascorrere le vacanze. Secondo quanto riportato dal quotidiano spagnolo Ideal, la giovanissima stava viaggiando in questa città nei pressi di Granada con altri quattro amici quando il veicolo in cui si trovavano è andato fuori strada e ha colpito un albero. Claudia è morta sul colpo mentre il resto dei suoi compagni di viaggio è stato preso in cura da medici e infermieri dopo essere stati trasferiti all'ospedale di Baza.

La notizia è stata confermata sia dal suo club, Granada Joven, sia dalla Federación Andaluza de Atletismo. Entrambe le società sportive hanno inviato le loro condoglianze alla famiglia a cui si sono unite anche quella della Federación Española de Atletismo e di tante altre persone sui social network. Claudia era la capitana del suo club, di cui fa parte da più di dieci anni, e oltre ad essere un'atleta, era giudice di gara, allenatrice e stava studiando per diventare un'infermiera.

Anche la campionessa europea di marcia, María Pérez, ha voluto tributare il suo saluto alla giovane Claudia attraverso il suo account ufficiale di Twitter: "Ieri, quando le informazioni sono arrivate a me, ero senza parole … Quelli di noi che ti conoscono e soprattutto il mondo dell'atletica di Granada, ti ricorderanno sempre con quel grande sorriso che ti ha caratterizzato. Le mie condoglianze alla famiglia e agli amici". Claudia Hernández Rey era la trascinatrice nella sua squadra e grazie al suo spirito si era conquistata una leadership che tutti gli riconoscevano. La Spagna e tutto il mondo dello sport piangono la perdita di una grande atleta.