27 Giugno 2022
12:15

La casa di carta Corea su Netflix: il cast e quando escono i nuovi episodi in streaming

Arrivano dal 24 giugno 2022 i primi sei episodi de “La casa di carta: Corea”. La serie segue la struttura dell’originale spagnola, nonostante non manchino le differenze, prima fra tutte che vede le due Coree unificate nel 2025.
A cura di Ilaria Costabile

Dal 24 giugno 2022 arriva su Netflix una nuova serie "La casa di Carta: Corea", remake dell'omonima serie spagnola che si è conclusa con la quinta e ultima stagione. La serie è ambientata nel 2025 e riproduce uno scenario immaginario in cui Corea del Nord e Corea del Sud si siano unite, ma la trama è quasi del tutto fedele all'originale da cui si distacca per qualche differenza, ma di cui riprende la struttura con Professore e ladri al seguito. Anche i nomi dei protagonisti riprendono quelli dell'originale, troveremo ad esempio Berlino interpretato dall'attore già noto per Squid Game, Park Hae-soo. Sono attesi anche dei nuovi episodi, che riprenderanno la storia da dove si è interrotta con l'ultimo episodio.

Quanti episodi sono e quando escono le nuove puntate

Dal 24 giugno su Netflix sono disponibili i primi sei episodi de La Casa di Carta: Corea. La serie, come è accaduto per l'omonimo prodotto spagnolo, è stata divisa in due parti. Tutti gli abbonati alla piattaforma potranno vedere la prima parte della serie. Il secondo blocco di episodi, quindi, arriverà in un momento successivo, alimentando così l'attesa per scoprire come si evolverà la storia della nuova banda, dal momento che sebbene la struttura della serie sia la stessa, è la "missione" ad essere cambiata.

Il cast completo con Park Hae-soo, gli attori e i personaggi

Nel cast ci saranno attori già noti e altri sconosciuti al pubblico italiano: troveremo Park Hae-soo, come abbiamo già rivelato nel ruolo di Berlino, Yoo Ji-tae in quelli del Professore che ha già interpretato uno dei film coreani più noti nel cinema internazionale, Old Boy, Jun Jong-seo sarà la Ursula Corbero coreana e vestirà, quindi, i panni di Tokyo, Lee Hyun-woo sarà Rio che nella versione spagnola era Miguel Herran, Lee Kyu-ho nel ruolo di Oslo. A completare la banda, Lee Won-jong, Kim Ji-hun, Jang Yoon-ju, rispettivamente come Mosca, Denver e Nairobi. Infine l'ispettrice che sarà alle costole della banda è interpretata da Seon Woojin.

Cosa significa la maschera indossata dagli attori

Per quanto simile alla versione originale, la maschera indossata dai protagonisti di La Casa di Carta Corea ha un significato ben diverso. Se Il professore e la sua banda, per nascondere la loro identità, usavano il volto di Salvador Dalì, nella versione coreana è stata scelta la maschera yangban. Viene utilizzata nella danza tradizionale del paese e fa riferimento appunto alla classe sociale degli Yangban, parola che significa "due classi", la più nobile in Corea durante la dinastia Joseon.

La trama del remake della Casa di Carta

La storia è ambientata nel 2025, con le due Coree unite in una nuova Joint Economic Area che sono sul punto di battere una nuova moneta, che rappresenta l'obiettivo della banda, pronta ad assediare la banca centrale situata al confine tra gli ex Paesi del Nord e quelli del Sud per rubare 4 miliardi di won. La sfida per la banda e anche per la polizia sarà quella di lavorare insieme per lo stessa motivazione, facendo fruttare questa nuova alleanza.

Le similitudini e le differenze con la serie originale

Le differenze con la serie originale non sono poi tantissime, ma ambientazioni e abitudini culturali spagnole sono state poi rilette in chiave coreana, quindi anche nella narrazione, come dichiarato anche dal regista della serie, Kim Hong-sun, c'è stata molta attenzione nel seguire le evoluzioni della serie originale, cambiando solo il finale di ogni episodio e rendendo quanto più coreani possibili i personaggi, considerando che loro stessi non sapessero molto della Corea del Nord e hanno perciò dovuto fare delle ricerche approfondite. Ad esempio il personaggio Tokyo inizia a raccontare la sua storia in maniera diversa dall'omonima spagnola: arriva dalla Corea del Nord, ascolta i BTS di nascosto ed è stata costretta ad arruolarsi, diventa una combattente incredibile, ma finisce per essere invischiata in un giro di escort nordcoreane dal quale fugge dopo essersi ribellata al suo protettore. Il cambiamento più evidente sta proprio nell'immagine, i personaggi che vedremo nella serie indosseranno una maschera diversa da quella che hanno indossato nella versione originale, infatti vedremo delle maschere ispirate alla tradizione coreana Hoebe.

La Casa di Carta: Corea arriva su Netflix, la data di uscita e cosa cambia dall'originale
La Casa di Carta: Corea arriva su Netflix, la data di uscita e cosa cambia dall'originale
La Casa di Carta Corea su Netflix è una imbarazzante operazione di marketing
La Casa di Carta Corea su Netflix è una imbarazzante operazione di marketing
The Boys 3, quando escono i nuovi episodi e cosa vedremo nelle prossime puntate
The Boys 3, quando escono i nuovi episodi e cosa vedremo nelle prossime puntate
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni