Festival di Sanremo 2022
28 Gennaio 2022
9:03

Sanremo 2022, niente pubblicità nel pomeriggio di Rai1 per la settimana del Festival

Le nuove regole sugli affollamenti pubblicitari costringono la Rai a un cambio di approccio per capitalizzare al meglio. Per questo dall’1 al 5 febbraio non ci saranno spot su Rai1 dalle 18 alle 20h30.
A cura di Andrea Parrella
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo 2022

Sanremo è l'evento dell'anno per la Rai, un'enorme occasione di ricavi pubblicitari che rendono, di fatto, la kermesse un appuntamento imperdibile, su cui l'azienda punta in modo organico, con tutta la sua struttura. E quest'anno ancora di più, visto che le aspettative Rai per la raccolta pubblicitaria sono superiori all'anno scorso, quando il Festival proveniva da un'edizione incredibile (quella del 2020) in termini di ascolti.

Stando quanto riporta Il Sole24Ore, l'azienda stima un 10% circa in più di ascolti pubblicitari rispetto all’Amadeus bis dello scorso anno. Non a caso le prospettive di crescita si intuiscono anche dai listini che la Rai propone agli investitori, nel cui ambito si registra un aumento del 15% rispetto al 2021.

Le nuove regole sugli affollamenti pubblicitari

Per questa terza edizione targata Amadeus, la Rai dovrà tuttavia fare i conti con la necessità di adeguarsi alla modifica della normativa sugli affollamenti pubblicitari. Un aspetto tecnico che si può tradurre in modo elementare: secondo direttiva europea sui Servizi media audiovisivi, la Rai ha a disposizione un numero inferiore di secondi di pubblicità nella fascia tra le 18 e le 24, cosa che influirebbe direttamente sulla prima serata e, quindi, su Sanremo. Per evitarlo e al fine di capitalizzare al massimo l'attenzione del pubblico di Sanremo in termini di introiti pubblicitari, nei giorni della kermesse la Rai non trasmetterà spot dalle 18 alle 20.30.

Cosa cambia per i telespettatori

In sostanza, dall'1 al 5 febbraio programmi come La Vita in Diretta e L'Eredità andranno in onda senza spazi pubblicitari, con il primo break che arriverà solo dopo il Tg1, alle 20.30. Tra le strategie adottate dall'azienda per non perdere secondi preziosi di pubblicità, anche lo spostamento di un break previsto alle 23 dopo la mezzanotte. Nel corso della finale, ad esempio, è previsto un break aggiuntivo all'1.50, poco prima della proclamazione del vincitore di Sanremo 2022.

571 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni