25 CONDIVISIONI

Alda D’Eusanio ripresa da Diaco su Rai2, l’attacco: “Difendo il diritto a dire parolacce”

Dopo la lite in diretta con Pierluigi Diaco, Alda D’Eusanio replica in una intervista a Libero: “Io difendo il diritto a dire le parolacce, il problema è chi dice stronzate”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
25 CONDIVISIONI
Immagine

Questa settimana c'è stato un aspro scontro tra Pierluigi Diaco e Alda D'Eusanio a BellaMà su Rai2. Il battibecco ha riguardato l'utilizzo delle parolacce in televisione e si sono accusati a vicenda. Al quotidiano Libero, la conduttrice e opinionista si è sfogata: "Durante BellaMa’ su Rai 2, all’interno di un ragionamento che si faceva sulle ragazze di facili costumi, ho usato i termini “mignotta” e “puttana”. 

Le parole di Alda D'Eusanio

"Detesto i moralisti e i bacchettoni. Quelli che vogliono fare i maestrini", ha spiegato Alda D'Eusanio. La conduttrice ritorna sull'argomento nell'intervista:

Ho ribadito quello che penso da sempre, ovvero che la volgarità o l’offesa stanno nell’intento di come uno pronuncia la parola e non nella parola stessa. Uno termine usato in contesti diversi, con toni diversi, assume significati completamente diversi. Non sopporto quando fanno i bacchettoni. Ho ribadito che anche nella lingua parlata ogni tanto viene detta una parolaccia senza che questo debba destare scandalo. Sia chiaro, io non faccio l’elogio alla parolaccia, dico semplicemente che non si può essere ripresi se si dice una parolaccia senza l’intenzione di offendere ma semplicemente quando è un modo di dire. Credo che ogni tanto un sonoro "vaffanculo" ci sta bene e non fa male a nessuno.

L'attacco a Pierluigi Diaco

Poi l'attacco a Pierluigi Diaco: "Siamo davanti all’ipocrisia delle ipocrisie. Nel servizio pubblico non si dicono parolacce ma non si dovrebbero neppure dire stronzate. La buona educazione non dovrebbe aleggiare solo nel servizio pubblico ma ovunque. Io mi reputo una persona educata che può usare espressioni colorite ma senza l’intenzione di offendere". Nel corso della sua carriera, Alda D'Eusanio ha avuto più volte problemi legati al suo carattere e al suo comportamento, subendo persino l'allontamento dalla Rai al tempo di Gubitosi: "Impose il mio allontamento da ogni programma. Sono rientrata da poco". Poi ammette: "Lo scotto che pagano le persone libere. Non mi sono mai piegata all’ipocrisia di facciata e al conformismo prima, si figuri se inizio adesso". 

25 CONDIVISIONI
Alda D'Eusanio a Pierluigi Diaco: "Non fare il moralista, non mi piaci. Stai facendo l'insegnante"
Alda D'Eusanio a Pierluigi Diaco: "Non fare il moralista, non mi piaci. Stai facendo l'insegnante"
Alda D'Eusanio chiede perdono a Laura Pausini, poi aggiunge: "Il prezzo pagato è stato alto"
Alda D'Eusanio chiede perdono a Laura Pausini, poi aggiunge: "Il prezzo pagato è stato alto"
Alda D'Eusanio: "Il GFVip è stato l'errore più grande della mia vita, depressa dopo la squalifica"
Alda D'Eusanio: "Il GFVip è stato l'errore più grande della mia vita, depressa dopo la squalifica"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views