287 CONDIVISIONI

Adriano Celentano si sfoga sulle elezioni: “La Tv è un grosso aiuto per quelli che non la guardano”

Sfogo del cantante, che attraverso i social attacca un misterioso “signor 3%” e ricorda Marco Pannella.
A cura di Andrea Parrella
287 CONDIVISIONI

La capacità di catturare l'attenzione di Adriano Celentano resta innata. Il Molleggiato, che negli ultimi anni sembra aver preso le distanze dalla televisione, si concede ogni tanto delle escursioni sui social, dispensando il Celentano pensiero. Questa volta il tema sono le elezioni, o comunque la politica in generale. Attraverso un discorso decisamente vago, allusivo ma non chiaro, Celentano parla dell'effetto della televisione sulle masse e nomina un misterioso signor 3%, al quale imputa di pronunciare affermazioni poco veritiere:

Devo dire che oggi come oggi la televisione è un grosso aiuto per quelli che non la guardano… perché sono loro i veri intenditori del piccolo schermo. A loro basta un'occhiata per capire, eppure persino loro a pochi giorni dalle prossime elezioni, non si spiegano come mai il signor 3%, Anno-2022, non si renda conto delle STRONZATE che dice…".

Difficile capire a chi si riferisca nello specifico, tra i commenti qualcuno allude a Gianluigi Paragone, candidato alle prossime elezioni con il partito ItalExit, ma non si può escludere che il bersaglio di Celentano sia Renzi, sia per le percentuali sulle quali si aggira il leader di Italia Viva, sia per le vecchie ruggini tra i due, con Celentano che attaccò palesemente Renzi nel 2018 con una lettera aperta, tra i cui passaggi c'era il seguente: "L’Italia, oggi, per colpa del PD o tua, è senza un governo mentre il Paese sprofonda.

Il messaggio di Celentano prosegue così: "Perché loro, quelli che la televisione non la guardano, giudicano due cose: l'espressione e il tono della voce. Se questi due elementi sono in sintonia fra loro, allora possiamo essere certi che il signor 3% (pur se condannato a sparire) è in buona fede. Ma chi è davvero in buona fede non può sparire. Neanche se a sparire lo volesse colui che è in buona fede. Al massimo sparirebbe lui, ma la buona fede rimarrebbe in eterno."

Segue quindi un omaggio a Marco Pannella, il fondatore del Partito Radicale scomparso alcuni anni fa, al quale Celentano era legato da stima e amicizia e che lui stesso, in televisione, sostenne apertamente, invitando gli italiani negli anni Novanta a destinare un voto per famiglia ai Radicali, così da garantirsi dei politici spia, che ci raccontassero ciò che accade davvero nei palazzi. Nel video c'è un riferimento alla soglia di sbarramento, quella percentuale minima di voti che una forza politica deve aggiudicarsi per ottenere seggi in Parlamento o al Senato. Ecco che quindi il signor 3% potrebbe essere semplicemente il riferimento a questo aspetto del sistema elettorale italiano.

287 CONDIVISIONI
Sanremo 2024, l'indiscrezione:
Sanremo 2024, l'indiscrezione: "Adriano Celentano ospite per cantare L'italiano di Toto Cutugno"
Il ragazzo della Via Gluck, testo e significato della canzone di Adriano Celentano
Il ragazzo della Via Gluck, testo e significato della canzone di Adriano Celentano
I Mondiali di calcio regnano agli ascolti tv, buona partenza per la fiction Con l'Aiuto del cielo
I Mondiali di calcio regnano agli ascolti tv, buona partenza per la fiction Con l'Aiuto del cielo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni