1.572 CONDIVISIONI
9 Aprile 2022
10:38

Paola Barale: “Io gay? Stupita più di questo che del gossip sull’omosessualità di Gianni Sperti”

Paola Barale si racconta in un’intervista a Belve, in cui rivela di aver ricevuto un blocco sulla sua carriera. Poi la showgirl fa chiarezza su alcuni gossip nati sulla sua omosessualità e su quella dell’ex Gianni Sperti, che poi hanno portato al triangolo con Maria De Filippi e Maurizio Costanzo.
A cura di Ilaria Costabile
1.572 CONDIVISIONI

Protagonista della puntata di Belve di venerdì 8 aprile è stata Paola Barale. La showgirl ha risposto alle domande pungenti di Francesca Fagnani, ripercorrendo momenti della sua carriera, che sembra essersi interrotta bruscamente, probabilmente per volere di qualcuno che ha messo un veto sulla sua partecipazione ai programmi tv. Non sono mancati anche i commenti inerenti ai gossip che in tanti anni nel mondo dello spettacolo si sono susseguiti sul suo conto, tra i più insistenti quello sulla sua presunta omosessualità.

"Qualcuno ha bloccato la mia carriera"

Gli esordi televisivi di Paola Barale risalgono ai tempi in cui Mike Bongiorno era uno dei volti cardine della rete e la scelse come valletta per La Ruota della Fortuna, eppure il loro rapporto nonostante gli anni di lavoro insieme, si è chiuso in maniera non propriamente idilliaca quando lei decise di lasciare il programma e concedersi nuove esperienze, come racconta anche la showgirl: "È stata la mia svolta lavorare con Mike per 7 lunghi anni, Mike non era un mio amico era il mio capo. Quando me ne andai (per lavorare con Gerry Scotti ndr.) non ci siamo lasciati benissimo. La sua è stata una reazione ad un dispiacere, una reazione a mio parere fu un po' too much perché mi sgridò davanti ad uno studio pieno, con i microfoni aperti". 

Altro grande partner lavorativo è stato Maurizio Costanzo, che la chiamò nel parterre di Buona Domenica: "Con Maurizio non c'era un rapporto di amicizia vero e proprio io, l'ho sempre considerato come il mio datore di lavoro, non è che si usciva insieme a cena, io sono abbastanza schiva, non frequento la gente dello spettacolo". Nel 2001, però, Paola Barale decise di lasciare Mediaset e da quel momento il suo volto in tv si è visto sempre meno, per cui Francesca Fagnani prova a capire le ragioni di questo allontanamento, arrivando ad una vera e propria rivelazione:

No, non me lo spiego, o meglio me lo spiego però non glielo racconto. Qualche idea me la sono fatta perché improvvisamente non ricevere più proposte lavorative o comunque quelle che c'erano, mi sono fatta qualche domanda e mi sono data qualche risposta, ma non ho conferme. Sicuramente c'è stato qualche blocco, qualcuno avrà detto prendiamo qualcun altro, non so questa cosa quanto è durata, una volta che esci un po' dal giro diventa anche difficile rientrare. È un blocco a livello magari un po' personale. Si dice il peccato, ma non il peccatore. È un blocco, ma non a livello politico.

Il gossip sul triangolo con Maurizio Costanzo e Maria De Filippi

Sul conto di Paola Barale si sono inseguiti negli anni numerosi gossip, alcuni anche relativi alla sua omosessualità. Tra quelli più insistenti ve ne era uno che la voleva al centro di un triangolo con Maurizio Costanzo e Maria De Filippi.

Un gossip che, quindi, ha sollevato non pochi dubbi sulla natura dei rapporti con il giornalista e la Signora della tv, ma anche in questo caso la showgirl si è data una risposta che ha a che fare con qualcosa che ha vissuto, su cui, però, mantiene un certo riserbo:

La cosa strana è che tutti pensano questa cosa, ma io non conosco bene Maria De Filippi, io Maria se l'ho vista dieci volte in tutta la mia vita dai tempi di Buona Domenica. Le leggende metropolitane hanno sempre un fondo di verità, comunque mi sono data una risposta. Una potrebbe essere che io non sono mai scesa a compromessi sessuali per lavorare, quindi non concedendosi mai a nessuno per lavorare possono pensare che tu sia gay. Io credo che parta da qualcosa, da una situazione a me vicina che forse ha fatto sì che si pensasse questa cosa.

I gossip sull'omosessualità sua e dell'ex marito Gianni Sperti

A proposito di omosessualità, la Barale chiarisce di essere sempre stata attratta sessualmente dagli uomini e alla domanda della Fagnani su cosa l'avesse stupita di più negli anni, se le dicerie sul suo conto o quelle sull'ex marito Gianni Sperti, ha risposto: "Mi ha stupito di più il gossip sulla mia omosessualità". 

1.572 CONDIVISIONI
Paola Barale:
Paola Barale: "I miei ex non hanno avuto il coraggio di essere se stessi", la reazione di Sperti
Tina Cipollari a Gianni Sperti:
Tina Cipollari a Gianni Sperti: "Sono la Befana, ti ho portato l'ovatta da mettere nelle mutande"
Gianni Sperti ricorda Manuel Vallicella: “Chissà se parlando di più si sarebbe potuto evitare”
Gianni Sperti ricorda Manuel Vallicella: “Chissà se parlando di più si sarebbe potuto evitare”
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni