32 CONDIVISIONI

Nino Frassica sul gatto smarrito: “È stato rapito, siamo nelle mani di chi lo ha preso in ostaggio”

Continuano le ricerche del gatto di Nino Frassica, smarritosi qualche settimana fa durante le riprese di Don Matteo 14. Nel frattempo, l’attore sui social conferma quanto le unità cinofile al lavoro avevano temuto: “Hiro è stato preso in ostaggio, siamo nelle mani di chi lo ha con sé”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Sara Leombruno
32 CONDIVISIONI
Immagine

Continuano le ricerche di Hiro, il gatto di Nino Frassica di razza Sacro Birmania smarritosi a Spoleto, in Umbria, dove l'attore si trova per le riprese di Don Matteo 14. Dopo settimane in cui lui e sua moglie Barbara Exignotis si sono adoperati in ogni modo possibile per ritrovare il gatto, prima promettendo una ricompensa di 5000 euro a chiunque lo avesse riportato a casa e poi chiedendo l'intervento delle unità cinofile, ancora non c'è traccia di Hiro. In un recente post pubblicato su Instagram, il Nino Cecchini della celebre serie targata Rai ha spiegato il motivo per cui l'animale domestico è sparito nel nulla: si è trattato di un rapimento.

Hiro è stato rapito

"La nostra paura è che qualcuno possa averlo in casa. Essendo un gatto fragile e malato ha bisogno di cure", aveva scritto Nino Frassica qualche giorno fa, dando voce ai suoi timori. Nonostante i numerosi appelli lanciati sui social, infatti, grazie ai quali decine di fan si erano mobilitati nelle ricerche di Hiro, del gatto non c'era stata ancora nessuna notizia. Questo era sembrato strano anche alle unità cinofile al lavoro, che avevano consigliato all'attore di ritirare la ricompensa per evitare di creare troppa confusione in città. A distanza di giorni, però, Nino Frassica ha dato la conferma che chiunque abbia preso a cuore la vicenda temeva: il gatto è stato rapito.

Ormai siamo nelle mani di chi ha in ostaggio Hiro. Per il momento siamo collocati in un appartamento della produzione di Don Matteo in via Gianfilippo Leoncilli al civico 22. Il citofono è quello bianco senza nome. Vi prego citofonate mettete Hiro dentro e chiunque voi siate ve ne saremo grati in eterno.Grazie confidiamo nel vostro buon cuore. Famiglia Frassica.

Immagine

Per la moglie la colpa è stata della vicina

C'è una persona, però, che Nino Frassica e sua moglie hanno additato come principale responsabile di tutta questa vicenda. Si tratta della vicina di casa del loro appartamento a Spoleto, che avrebbe gettato Hiro in strada spingendolo alla fuga. Nel corso del suo racconto su Instagram, la signora Exignotis non aveva risparmiato un attacco deciso nei confronti della donna, che si era mostrata – a detta sua – poco collaborativa anche durante le ricerche: "Abbiamo chiamato anche i carabinieri ma non ‘è stato niente da fare. Quando l'ha cacciato lui è scappato e si è diretto verso gli orti, poi alla rocca. Per adesso non si trova ancora, è molto angosciante".

32 CONDIVISIONI
Nino Frassica: “Chi ha preso il mio gatto non vuole restituirlo, aumento la ricompensa a 10mila euro”
Nino Frassica: “Chi ha preso il mio gatto non vuole restituirlo, aumento la ricompensa a 10mila euro”
Nino Frassica e il gatto smarrito, l'attore ritira la ricompensa da 5mila euro e spiega il perché
Nino Frassica e il gatto smarrito, l'attore ritira la ricompensa da 5mila euro e spiega il perché
Nino Frassica, la moglie attacca ancora la vicina sul gatto smarrito: "Abbiamo chiamato i carabinieri"
Nino Frassica, la moglie attacca ancora la vicina sul gatto smarrito: "Abbiamo chiamato i carabinieri"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni