1.333 CONDIVISIONI

Ainett Stephens accusa Pino Insegno di age-shaming: “Antichi retaggi, mi sento bella e pretendo le scuse”

Dopo le parole di Pino Insegno sulla nuova Gatta Nera per questioni anagrafiche, la ‘vecchia’ Ainett Stephens replica: “Retaggi antichi! A quarant’anni mi sento più viva e bella e affascinante che mai”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
1.333 CONDIVISIONI
Immagine

Un altro attacco di Ainett Stephens a Pino Insegno. La vecchia Gatta Nera ha accusato Pino Insegno di age-shaming. Come è noto, il conduttore romano in fase di presentazione dei prossimi Palinsesti Rai ha dichiarato di non avvalersi più della professionalità della soubrette perché "è diventata un po' più grande". La Stephens, nonostante questo, non ha gradito: "Persone rimaste agli antichi retaggi: è inammissibile. Mi sento più viva e fresca e affascinante che mai. Mi spiace se hai usato il termine sbagliato. Pretenderei delle scuse, come minimo". 

Le parole di Ainett Stephens

Ainett Stephens ha replicato con una serie di tre storie su Instagram. In tanti le hanno chiesto un commento e lei, dopo aver replicato brevemente ieri, oggi ha spiegato di essere rimasta male per le parole di Pino Insegno.

Ragazzi, tanti di voi mi state chiedendo se sono rimasta male del fatto che adesso che inizia una nuova edizione del Mercante in fiera, il ruolo della Gatta Nera affidato a una nuova ragazza presumibilmente più giovane. Perché dico presumibilmente? Perché l'incaricato che farà la trasmissione ha fatto un comunicato dicendo che non mi ha riconfermata perché sono invecchiata. Sono rimasta male per quello perché vedere oggi come oggi, persone che hanno età importante rimaste a questi antichi retaggi, è inammissibile. Vi dico una cosa: adesso che ho 40 anni mi sento meglio. I 40 sono più belli dei 30 e più belli dei 20, perché oggi ho una consapevolezza e quelle pochezze che mi preoccupavano quando avevo 20 anni, ora non mi preoccupano più. La donna moderna non deve avere più paura di come si mostra, perché abbiamo le nostre idee, abbiamo il nostro benessere e non dobbiamo avere paura più dei maschietti. Siamo più "radianti". Mi sento più viva e fresca e affascinante che mai. Mi spiace se hai usato il termine sbagliato. Pretenderei delle scuse, come minimo. In bocca al lupo per la nuova Gatta Nera.

Che cosa ha detto Pino Insegno

Durante le interviste nella giornata di presentazione dei Palinsesti Rai, Pino Insegno ha dichiarato con queste parole che la Gatta Nera non sarà più Ainett Stephens: "La stiamo cercando. Ainett Stephens è diventata un po' più grande. Sono passati tanti anni, resta indimenticata icona di quel programma. Ci sarà un altro tipo di scelta. Bisogna sempre cercare di cambiare un minimo le cose perché sono passati 15 anni. Oggi la mia conduzione sarà un po’ più matura, cercherò di essere più mirato. Mi sono rivisto, ero troppo esuberante anche se ha portato bene".

1.333 CONDIVISIONI
Pino Insegno non si scusa con Ainett Stephens: "L'ho sentita, le ho detto di non prendersela"
Pino Insegno non si scusa con Ainett Stephens: "L'ho sentita, le ho detto di non prendersela"
Pino Insegno: "Ainett Stephens non sarà la Gatta Nera, è diventata grande", la replica della modella
Pino Insegno: "Ainett Stephens non sarà la Gatta Nera, è diventata grande", la replica della modella
Ainett Stephens interpreta la Gatta Nera su Instagram: sono passati 16 anni dal Mercante in fiera
Ainett Stephens interpreta la Gatta Nera su Instagram: sono passati 16 anni dal Mercante in fiera
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni