88 CONDIVISIONI

Wanda Nara sulla sua malattia: “Chi non mi crede non sa le medicine che prendo e la paura che provo”

Wanda Nara, in un’intervista rilasciata al settimanale Oggi, è tornata a parlare della sua malattia, replicando a chi non crede che stia affrontando questo momento difficile. Quanto a Ballando con le stelle rassicura: “Un dottore vigilerà su di me e mi dirà quello che posso e non posso fare”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Daniela Seclì
88 CONDIVISIONI
Immagine

Wanda Nara si è raccontata sulle pagine del settimanale Oggi. Da sabato 21 ottobre, la vedremo nel cast di Ballando con le stelle. L'agente e moglie di Mauro Icardi ha parlato della malattia. Prima ancora che lei stessa ottenesse il risultato degli esami, il giornalista Jorge Lanata parlò di leucemia. La trentaseienne ha dichiarato che valuterà lei quando sarà il momento più opportuno per spiegare quale malattia le è stata diagnosticata: “Un giorno lo dirò, anche per aiutare chi ha lo stesso male. E se lo tengo per me è pure per non essere compatita. Anche perché riesco a fare una vita normale, per ora”. E su Mauro Icardi: "Non c’è stato nessun tradimento e non ci siamo mai separati, lo risposerei mille volte”.

Wanda Nara e il clamore mediatico suscitato dalla sua malattia

Wanda Nara è tornata a parlare di come la stampa argentina, in particolare il giornalista Jorge Lanata, abbia diffuso notizie sulla sua salute, prima ancora che lei ricevesse i risultati degli esami:

Io non avevo ancora i risultati dei miei esami e lui lo ha detto al Paese e quindi anche ai miei figli. Nel telefono ho questa chat che mi spezza il cuore. Me l’ha girata mia sorella Zaira. C’è uno dei miei figli che le scrive: “Zia, dimmi la verità, la mamma sta morendo e non ce lo dice”.

C'è chi si è spinto a mettere in dubbio la sua malattia, perché da quanto traspare sui social, sembra condurre una vita serena:

Esiste la gente cattiva, non puoi farci nulla. Ai miei cinque bambini sto insegnando a essere forti, voglio che crescano con la corazza che mi sono fatta io. Non ho mai “giocato” con la malattia, soprattutto perché sono una mamma e so che le bugie ti tornano indietro, come i boomerang. Il problema è che se non ti vedono “inchiodata” a un letto, in ospedale, moribonda, senza capelli, pensano che stai bene. Ma che ne sanno di come sto, delle medicine che prendo, della paura che mi viene quando mi fermo.

Wanda Nara nel cast di Ballando con le stelle

Wanda Nara, dal 21 ottobre, sarà nel cast di Ballando con le stelle. Nell'intervista rilasciata al settimanale Oggi, ha spiegato che il suo dottore continuerà a vigilare su di lei, per accertarsi che non si sforzi più del dovuto:

C’è il dottor Pavlovsky che vigila su di me da Buenos Aires e mi dice quello che posso e non posso fare. Gli sforzi, la tensione, la gara, gli allenamenti, li posso sopportare. Sono qui anche per mandare un messaggio di normalità ai miei figli. Vedono che ho grinta, che non sto chiusa in casa, che posso saltare, fare le piroette. Spero capiscano che la mamma è invincibile.

88 CONDIVISIONI
Wanda Nara: "Ho la leucemia. Sono riuscita a chiamare la mia malattia con il suo nome"
Wanda Nara: "Ho la leucemia. Sono riuscita a chiamare la mia malattia con il suo nome"
Wanda Nara pubblica la diagnosi della sua malattia: "Leucemia mieloide cronica. 2024 non deludermi"
Wanda Nara pubblica la diagnosi della sua malattia: "Leucemia mieloide cronica. 2024 non deludermi"
Il padre di Wanda Nara sulla malattia della figlia: "La situazione è grave, sono scioccato"
Il padre di Wanda Nara sulla malattia della figlia: "La situazione è grave, sono scioccato"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views