783 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Belve 2024

Anticipazioni Belve, Carla Bruni sulla dipendenza dall’alcol: “C’è chi beve un bicchiere di vino, io non ho limite”

Carla Bruni protagonista delle anticipazioni di Belve di martedì 2 aprile. Una confessione amara sulla famiglia e, in particolare, sulla sorella Valeria Bruni Tedeschi: “Mi ha usata. Nel film I Villeggianti mi descrive come un’ubriacona ed è una mia fragilità, perché esporla cos?”. E sulla dipendenza dall’alcol: “Certe persone possono bere un bicchierino di vino e basta. Io non ho limite”.
A cura di Eleonora D'Amore
783 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Protagonista delle anticipazioni della puntata di Belve di martedì 2 aprile 2024 è l’ex top model ed ex premiere dame di Francia, Carla Bruni. Proprio sulla sua posizione da premiere dame, dice: “Era un ruolo interessante, un’occasione unica. Certo non lo vivrei tutti i giorni, sono felice che sia finito” e quando Francesca Fagnani le chiede se la mancata rielezione di Sarkozy sia stata un sollievo: “Sì, pregavo proprio, stiamo molto meglio adesso”.

Carla Bruni e l'adulterio: "Se si innamorasse di un'altra, lo sgozzerei"

Francesca Fagnani le chiede poi se il suo essere illegittima abbia avuto ripercussioni sulla sua vita e Carla Bruni ammette: “Sì, l’adulterio per me non è un peccato, io sono figlia di quell’amore. Lo sopporterei, se fosse un adulterio così…”, “Fisico?” sottolinea Fagnani”, e lei “sì, se si innamorasse, no, lo sgozzerei”. Allora la conduttrice chiude: “Ma è successo?”, al che la risposta della modella: “Non lo so, però è vivo” e giù a riderne.

"Mia sorella mi ha usata, mi descrive come un'ubriacona"

Sul rapporto con la sorella, la regista e attrice Valeria Bruni Tedeschi, viene fuori una confessione amara e chiarificatrice rispetto i loro rapporti attuali: “Mi sento usata, non rappresentata. Fa solo film ispirati alla mia famiglia. Ne I Villeggianti ha preso Valeria Golino per fare il ruolo della sorella minore, che sarei io, e l'ha resa un'ubriacona. Questa è una mia grande fragilità, perché esporla così?”.

Immagine

E sulla tendenza alla dipendenza dall’alcool chiosa: “Certe persone possono bere un bicchierino di vino e basta. Io non ho limite. L’alcool è fatto per le persone che hanno la moderazione, io non ho la moderazione, non è nata con me”.

783 CONDIVISIONI
137 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views