Festival di Sanremo 2022
4 Febbraio 2022
18:30

Emma omaggia Britney Spears a Sanremo, dalla hit Baby One More Time alla fine della conservatorship

Nella serata delle cover del Festival di Sanremo 2022, Emma poterà “Baby One More Time” di Britney Spears con Francesca Michielin. Ecco quale è il significato del brano scelto e la storia della cantante, dai primi successi degli anni Novanta alla fine della conservatorship.
A cura di Elisabetta Murina
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo 2022

Nella quarta serata del Festival di Sanremo 2022, Emma Marrone si esibirà insieme a Francesca Michielin con la cover del brano Baby One More Time di Britney Spears. Le due cantanti si esibiranno per la prima volta insieme sul palco dell'Ariston, dopo che Francesca Michielin è stata direttrice d'orchestra del brano Ogni Volta è così dell'amica e collega, in gara in questa 72esima edizione. In attesa di vederle duettare, scopriamo il significato della canzone che hanno scelto.

Il messaggio di Baby One More Time di Britney Spears

Baby One More Time è uscita nel 1998 e ha dato il via alla carriera di Britney Spears, allora teenager dai lunghi codini biondi e frangetta. In breve la canzone si è trasformata in una vera e propria hit internazionale degli anni Novanta, diventando il singolo di maggiore successo di una cantante ancora adolescente. Scritta dal produttore svedese Max Martin, Britney chiede un segnale dal suo amato, che l'ha lasciata, e spera che lui la "colpisca un'altra volta" (hit me baby one more time). Si domanda come la storia d'amore sia potuta finire così e sente che la solitudine la sta uccidendo."La canzone parla dello stress a cui tutti noi andiamo incontro quando siamo adolescenti", ha raccontato Britney in un'intervista al Guardian, in occasione dei 20 anni del suo singolo d'esordio, nel 2018.

La storia di Britney Spears, dagli anni Novanta al 2007

Dall'album di esordio del 1998 e per i dieci anni successivi, Britney Spears è stata una vera e propria regina del pop. Con le sue hit, ha scalato le classifiche internazionali, sia in radio che in televisione. Tutto questo accadeva fino al 2007, anno in cui ha vissuto una terribile crisi mentale soprattutto per colpa dell'affidamento dei figli, Sean Preston e Jayden James, avuti dal matrimonio con Kevin Federline nel 2004. All'epoca faceva già uso di droghe ed era entrata in un salone di bellezza di nascosto, rasandosi i capelli a zero, per poi uscire nel parcheggio e distruggere con un ombrello una macchina di fronte.

Il periodo della conservatorship e la fine della tutela legale

A seguito di questo episodio, nel 2008, è stata rinchiusa in una struttura psichiatrica e da quel momento ha iniziato una lunga battaglia per riprendersi il pieno possesso della sua vita, dopo anni passati a entrare e uscire dalla riabilitazione. Nel 2016, Britney Spears ha rivelato che la sua vita era controllata in gran parte dal padre, Jamie Spears, e ha iniziato a chiedere a grande voce la fine della conservatorship, la tutela legale a lui affidata. Una cessazione che è arrivata solo nel settembre di quest'anno, con una decisione da parte della corte di Los Angeles e la rinuncia volontaria di Jamie Spears. Ora Britney è libera e ha annunciato il matrimonio con il fidanzato Sam Asghari.

569 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni