Essere omofobi è una scelta che può comportare non pochi rischi. Ne sa qualcosa un ragazzo statunitense diventato suo malgrado il protagonista di un video virale. Il giovane, che frequenta un liceo dell'Indiana, ha avuto la pessima idea di fare il bullo con un suo coetaneo, Jordan Steffy. Il giovane è stato deriso quotidianamente per mesi e mesi ma qualche giorno fa, stanco degli insulti omofobi, ha deciso di dare una lezione all'arrogante bullo. Jordan l'ha affrontato con le buone: "Non sto scherzando, non devi più darmi fastidio. Non chiamarmi più f…".

Malgrado l'avvertimento, il bullo omofobo è tornato con arroganza sotto il viso del ragazzo: "Perché mi stai attaccato alla faccia, fr…?". Troppo per Jordan che ha deciso di mettere da parte la pazienza ed ha reagito violentemente. La rissa è stata ripresa dai compagni che, invece di fermare i due, sono rimasti immobili sui banchi. Qualche ora dopo i ragazzi sono stati convocati dal preside della Laporte High School di La Porte per essere poi sospesi. Jordan ha poi scritto sui social: "Volevo solo delle scuse. Il mio compagno mi umilia dalla seconda elementare…". Come dargli torto?