Quando è uscito in barca con gli amici per una battuta di pesca armato solo di canna non avrebbe mai pensato di potersi imbattere in un enorme esemplare di cernia dal peso record di ben 160 chilogrammi. È l’avventura di cui è diventato protagonista senza volerlo un pescatore dilettante statunitense originario dello stato della Florida, in Usa, Jason Boyll. Proprio nelle acque nordamericane al largo della sulla costa sud-occidentale della Florida è avvenuta l’incredibile pesca. L’uomo, aiutato di suoi amici, ha tirato a bordo un enorme pesce grande come un essere umano che aveva abboccato al suo amo.

Secondo lo State Fisheries and Wildlife Research Institute, a cui l’animale è stato consegnato, si tratterebbe di una cernia di Varsavia, nome comune dell’Hyporthodus nigritus, nonché del più anziano esemplare identificato dall'agenzia. La specie, nota per le sue grandi dimensioni che possono arrivare fino a 2,8 metri di lunghezza per un peso fino a 360 chilogrammi, è considerata in via di estinzione e quindi la pesca volontaria è sconsigliata. Analizzando l’esemplare, gli esperti hanno concluso che l’animale pescato ha circa 50 anni di età che lo rendono il pesce più vecchio catturato nel programma di ricerca sulla fauna selvatica dello stato. Il gruppo di ricerca tuttavia, mette in guardia dalla pesca della cernia di Varsavia nella regione poiché lo stato della specie nel golfo è molto precario.