Pare che quella del sesso nei bagni pubblici sia una vera e propria piaga nella città di Porthcawl, in Galles, al punto che il comune sta installando dei nuovi bagni ipertecnologici che dovrebbero scongiurare qualsiasi tentativo da parte dei più "monelli" di appartarsi un po' con il proprio partner grazie a pavimenti sensibili al peso in grado di far scattare un allarme e un getto d'acqua a ogni movimento brusco e incompatibile con le normali "attività" che si svolgono nei gabinetti.

Oltre a evitare che le coppiette si appartino nei bagni pubblici, l'allarme dei servizi igienici sarà programmato anche per prevenire il fumo e l'uso di droghe. I pavimenti e le pareti saranno inoltre resistenti ai graffiti. Se per caso poi qualcuno dovesse addormentarsi dentro, un avvertimento acustico e luminoso lo sveglierà. Tutti i servizi igienici saranno dotati di pavimento e idropulitrice ad alta pressione che potranno essere attivati dopo ogni utilizzo o dopo un certo numero di "visitatori". I bagni si chiuderanno ogni notte per dieci minuti ed effettueranno una pulizia profonda automatica. L'utilizzo è a pagamento, anche se al momento non è noto il prezzo.

Stando a quanto riportato dal giornale WalesOnline il comune di Porthcawl sta spendendo 170mila sterline per installare i nuovi bagni a Griffin Park, lo stadio cittadino. Per il consigliere comunale Mike Clarke ricostruire i servizi igienici "è un elemento importante per garantire che Porthcawl sia un ottimo posto dove vivere, lavorare e venire in visita".