Si chiamano Ellabelle e Ladybug, sono due femmine di Pit Bull e la loro vita era tutt'altro che facile prima di essere adottate da un uomo, Robert McGowan: erano infatti chiuse in un canile, nella speranza a lungo vana che qualcuno si prendesse cura di loro. Quel qualcuno sarebbe stato proprio McGowan, che loro hanno ricompensato salvandogli la vita durante una rapina.

Una sera l'uomo era seduto in garage accanto alla sua auto quando alcuni estranei sono entrati e hanno iniziato a picchiarlo. "Uno mi ha dato un pugno dritto su un occhio e mi ha buttato giù dalla sedia" ha raccontato la vittima, spiegando che gli assalitori gli hanno chiestole chiavi del suo veicolo. Ferito e stordito, l’uomo ha risposto che erano in casa. Così i quattro lo hanno seguito all’interno dell’abitazione senza sapere che cosa li stava attendendo: le due Pit Bull, che infatti sono subito intervenute. "Le mie ragazze sono corse accanto a me e hanno iniziato ad abbaiare mettendo in chiaro che per loro era meglio andarsene". Alla fine McGowan è rimasto solo contuso durante l'aggressione, ma grazie ai suoi cani non gli è successo niente di più grave e nulla è stato rubato. Nel frattempo, Ellabelle e Ladybug sono state ampiamente ricompensate per il loro eroismo: "Ho dato loro giocattoli nuovi e dolcetti".

Robert ora si augura che la sua storia ispiri altri ad aprire le loro case anche a un cane bisognoso. "Le ho salvate dal canile. Erano animali che nessuno voleva. E loro mi hanno salvato la vita. Pensateci: un giorno potrebbero salvare la vostra".